Cena “nostalgica”
con presenze istituzionali
FdI: «Non c’entriamo nulla
con il menù fascista»
Indignati Agostini (Pd) e Regoli (Fi)

ASCOLI – Il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Ciccioli, quello provinciale, Capriotti, il parlamentare Acquaroli, ed il sindaco di Ascoli prendono le distanze dal depliant con simboli fascisti depositato sui tavoli degli invitati. Fioravanti: «Non mi piacciono le nostalgie e le condanno». Presenti alla cena oltre al primo cittadino, il vice Silvestri, quello di San Benedetto, Assenti, oltre al deputato di Fdi ed al vice sindaco di Acquasanta. L’ex parlamentare Dem chiede le loro dimissioni. Duro intervento anche della Cgil