facebook rss

Movimento delle “Sardine”
Italia Viva bacchetta la Lega

ASCOLI - I movimenti cittadini di Italia Viva criticano il leader piceno della Lega sulla vicenda legata al movimento delle "Sardine". «Le riflessioni che fa sulla vicenda il buon Antonini sono preoccupanti»

I Comitati cittadini di Italia Viva intervengono sulla querelle innescata dal commissario provinciale della Lega, Andrea Antonini, circa il movimento delle “Sardine” e chi e cosa c’è dietro di loro. «Scrive la Lega ascolana – si legge nella nota di Italia Viva – che: “imperversa la ricerca di chi c’è dietro le “Sardine” e scoprono che attivista di quest a animata lista marinara è una giovane del Pd. Le riflessioni che fa sulla vicenda il buon Antonini sono preoccupanti non perché sul caso attivano una ricerca per scoprire chi c’è dietro, bensì per il fatto che individuano dietro tale fenomeno il Pd.

Andrea Antonini (Foto Vagnoni)

Fa sorridere che chi propone l’articolo – continua la nota di Italia Viva – giochi a cercare chi c’è dietro il movimento spontaneo delle giovani “sardine” quando dietro al suo partito ci dicono, sembra ci siano addirittura Bannon e Putin. Siamo convinti invece che nel Paese sia innescato un risveglio, una molla di riscatto, un rifiuto del populismo inefficace e dannoso, del sovranismo bieco, del nazionalismo inutile e di ogni ingerenza che infonde paura. Siamo solidali con chiunque voglia risvegliare le coscienze contro l’odio generato attraverso slogan infondati e pericolosi, manifestato con simboli e messaggi che nulla hanno a che vedere con i valori della nostra democrazia».

Conclude Italia Viva: «Molti giovani se ne stanno accorgendo e poco importa se in tasca hanno una tessera di partito o militano in partiti politici. Per queste ragioni difendiamo la libertà di pensiero, comunque essa venga espressa, nelle forme democratiche consentite e condanniamo ogni forma di repressione, ogni volontà di voler “tacitare le masse”, che mostrano risvegli di coscienze giovani. Noi siamo al fianco di chi costruisce e mai saremo con chi vuole distruggere o reprimere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X