Cronache Picene https://www.cronachepicene.it La tua provincia in rete Thu, 18 Apr 2019 22:45:47 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.1.1 Anche l'ex bianconero La Vista in campo alle elezioni https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/anche-lex-bianconero-la-vista-in-campo-alle-elezioni/114082/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/anche-lex-bianconero-la-vista-in-campo-alle-elezioni/114082/#respond Thu, 18 Apr 2019 18:41:55 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114082

Ha da poco compiuto 40 anni e vinto il campionato di Eccellenza sardo col Muravera realizzando anche 11 gol. Ora è pronto ad affrontare una nuova sfida. Questa volta non sul rettangolo verde, ma nell'agone elettorale. Parliamo del calciatore Giorgio La Vista, romano di origine ma ormai ascolano d'adozione (è cresciuto nel vivaio dell'Ascoli, ha giocato nell'Ascoli e si è sposato con un'ascolana) che si candiderà in una delle liste che fanno capo all'assessore Gianni Silvestri a sostegno del candidato sindaco Marco Fioravanti. Per una volta, domenica 26 maggio non conteranno i gol segnati, ma i voti nelle urne dei seggi dislocati in tutto il territorio comunale.

rp

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/anche-lex-bianconero-la-vista-in-campo-alle-elezioni/114082/feed/ 0
Post sisma, commercio e polemiche Corbelli risponde a Tuccini: «Nessuna ordinanza di sgombero» https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/post-sisma-commercio-e-polemiche-corbelli-risponde-a-tuccini-nessuna-ordinanza-di-sgombero/114021/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/post-sisma-commercio-e-polemiche-corbelli-risponde-a-tuccini-nessuna-ordinanza-di-sgombero/114021/#respond Thu, 18 Apr 2019 18:32:30 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114021

Ha riaperto a Montemonaco, sabato 13 aprile, “La bottega della cuccagna”, storico negozio di prodotti tipici . L’inaugurazione (qui l'articolo) si è svolta all’insegna dell’allegria e della provocazione, raccolta dal sindaco Onorato Corbelli che vuole commentare il messaggio di protesta lanciato dal vulcanico titolare Angelo Tuccini: «Se oggi siamo qui, e possiamo ripartire dopo il sisma, il merito non è delle Istituzioni, che ci hanno lasciato da soli nel momento del bisogno». Concetto rimarcato nero su bianco, anzi sul color legno, di una vera bara: “Ebbene sì, qualcuno aveva il desiderio di vederci finire qui dentro. Noi, con la nostra tenacia e l’aiuto delle stelle, siamo tornati nei nostri amati luoghi, adesso contiamo su di voi. Grazie”, c’era scritto su un foglio attaccato al funereo manufatto.

Il sindaco Onorato Corbelli (Foto Andrea Vagnoni)

Senza voler nulla togliere alla simpatica trovata ed al successo della festa che ha  sorpassato i confini montani, Corbelli vuole fare delle precisazioni. Tuccini ha riferito di aver dovuto chiudere il negozio precedente, posto poco distante dal nuovo, perché lo scorso anno è stato oggetto di un’ordinanza di sgombero per inagibilità. «Sono io a firmare le ordinanze -sottolinea il sindaco- e posso affermare che il vecchio locale non è assolutamente inagibile. Devono essere altri quindi i motivi per cui è stato lasciato, non certo il terremoto».  Per avvalorare la sua dichiarazione, il primo cittadino fa presente che «tutte le attività veramente danneggiate sono state delocalizzate, come “La Cittadella”, il “Bar Zocchi”,  il ristorante “Il Tiglio” e il “Rifugio Altino”».

Il messaggio polemico

«Ciò nonostante -continua Corbelli- pur di non mandare via “La bottega della cuccagna” da Montemonaco ero disposto a concedere a Tuccini l’autorizzazione per il posto fisso dove istallare l’autonegozio che nel frattempo aveva comprato. Ho preparato anche il bando. Poi però l’iter burocratico si è inceppato perché non tutte le carte erano in regola dal punto di vista fiscale. Pertanto non è stato possibile andare avanti».
«Ribadisco l’importanza per Montemonaco di mantenere attività in grado di creare giro e garantire occupazione -conclude il sindaco- ma non posso rimanere in silenzio laddove ravviso che si voglia sfruttare il dramma del terremoto per ottenere agevolazioni o perseguire fini strettamente personali».

M.N.G.

“La bottega della cuccagna”: “Angelò” Tuccini più forte del terremoto (Le foto)

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/post-sisma-commercio-e-polemiche-corbelli-risponde-a-tuccini-nessuna-ordinanza-di-sgombero/114021/feed/ 0
Ascoli-Venezia, ottava volta al "Del Duca": lo scorso anno finì con tre gol per parte https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ascoli-venezia-ottava-volta-al-del-duca-lo-scorso-anno-fini-con-sei-gol/114049/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ascoli-venezia-ottava-volta-al-del-duca-lo-scorso-anno-fini-con-sei-gol/114049/#respond Thu, 18 Apr 2019 18:26:44 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114049

di Andrea Ferretti

Ascoli-Venezia si ripete sabato per l’ottava volta, sempre in Serie B. L’incrocio è cominciato nel 1992-1993, il 20 settembre 1992. L'ultimo confronto, ricco di gol, è dello scorso campionato, il 14 ottobre 2017. Il bilancio è bianconero: 4 vittorie dell’Ascoli, 2 pareggi e una vittoria del Venezia. I bianconeri hanno segnato 11 gol e subìti 8. Cinque gli ex della sfida, di cui tre sulla panchina del Venezia: l’allenatore Serse Cosmi, il suo vice Fabio Bazzani e il preparatore atletico Manuel De Maria che lo scorso anno lavorarono ad Ascoli. Cosmi prese il posto di Fiorin il quale, prima di essere esonerato, per due giornate aveva guidato la squadra da solo dopo le dimissioni di Maresca. Cosmi portò l’Ascoli alla salvezza che venne raggiunta dopo il doppio confronto playout con l’Entella, con Bazzani e De Maria sempre al suo fianco.

Domizzi quando giocava nell'Ascoli in A

Gli altri due ex sono D’Elia che a Venezia ha giocato in Serie C nel 2012-2013 (14 presenze) arrivando in prestito dal settore giovanile della Juventus, e Domizzi (39 anni a giugno) che giocò nell’Ascoli in Serie A nel 2005-2006 con 5 gol in 34 presenze. Domizzi successivamente è stato per anni punto di forza del Napoli e poi dell’Udinese.

1992-1993   1-0   Carbone

1993-1994   3-2   2 Cerbone (1 rigore), Menolascina (A), Bierhoff (A), Spinelli (A)

1994-1995   0-0

2002-2003   1-2   autogol Maldonado (A), autogol Fontana, Rossi

2003-2004   2-1   Fontana su rigore (A), Pià (A), Islas

2004-2005   1-0   Bucchi

2017-2018   3-3   Zigoni, Carpani (A), 2 Favilli (A), Marsura, Geijo

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ascoli-venezia-ottava-volta-al-del-duca-lo-scorso-anno-fini-con-sei-gol/114049/feed/ 0
«Non cerchiamo lavoro con la politica» L'attacco dei giovani di "Fuori dal tunnel" «Si parla di noi solo quando servono i voti» https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/non-cerchiamo-lavoro-con-la-politica-lattacco-dei-giovani-di-fuori-dal-tunnel-si-parla-di-noi-solo-quando-servono-i-voti/114015/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/non-cerchiamo-lavoro-con-la-politica-lattacco-dei-giovani-di-fuori-dal-tunnel-si-parla-di-noi-solo-quando-servono-i-voti/114015/#respond Thu, 18 Apr 2019 18:01:03 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114015

Tornano a farsi sentire i ragazzi di "Fuori dal tunnel", lista civica di giovani (gli ideatori sono tutti nati tra il 1990 e il 2000) che parteciperà alle prossime elezioni comunali e che ha già annunciato di voler seguire una strada propria, senza apparentamenti politici di nessun tipo, e pronta anche a presentare un proprio candidato sindaco. «Ci sentiamo presi in giro» è il leitmotiv. Il motivo è presto spiegato.

I ragazzi della civica "Fuori dal tunnel" pronti a scendere in campo

«Dopo il nostro video di presentazione -spiegano i rappresentanti della lista- tutti si sono affrettati a corteggiarci, a contattarci, ad elogiarci. Ringraziamo per gli apprezzamenti, ci mancherebbe, ma il nostro obiettivo non è quello di trovare un lavoro attraverso la politica, bensì di far conoscere le nostre idee per la città del futuro e poter lavorare per raggiungere gli obiettivi prefissati. Nel nostro programma, con molta umiltà, abbiamo inserito almeno dodici proposte per puntare sulle nuove generazioni al fine di far crescere Ascoli, così come ci sono diverse idee costruttive finalizzate a dare un contributo sui problemi cronici del territorio. Tutte idee che illustreremo dettagliatamente dopo la presentazione delle liste, per evitare ulteriori possibili "copia e incolla". A questa città i giovani ascolani possono davvero dare tanto, ma non ci si deve ricordare di loro solo in campagna elettorale».

Silvia Pagliacci e Alberto Di Mattia

«Francamente noi, le nostre famiglie e la città ci sentiamo presi in giro -proseguono i ragazzi-. Da quando abbiamo fatto un passo avanti, tutti parlano di giovani e riempiono con questa parola manifesti, programmi e dichiarazioni. Ma a noi che, essendo una lista composta da tutti under 30, per la prima volta in assoluto ci troviamo a vivere direttamente una campagna elettorale, a questo punto viene spontaneo chiedere: fino ad ora, perché i giovani ve li siete dimenticati? Perché si sono sempre chiuse le porte, in termini di prospettive, a tanti ragazzi che, pur preparati, sono dovuti andare fuori città per poter valorizzare le proprie capacità?».
«La risposta è semplice: perché da decenni -è la conclusione- la parola giovani è stata usata, da tutti, soltanto come specchietto per le allodole, magari per ottenere qualche voto in più. Così come non si è mai consentito a noi delle nuove generazioni, con una cultura perlomeno innovativa e adeguata ai tempi rispetto al passato, di poter dire la nostra e di essere coinvolti nei processi di sviluppo della città. C’è sempre stata, da parte di tutti, la volontà di non lasciare spazio per non perdere il controllo dei processi decisionali. E forse non si è voluto far crescere nessuno perché magari avrebbe potuto cambiare le metodologie e puntare più sulle idee ed i progetti rispetto alle promesse finalizzate solo alle elezioni. Quel che è certo è che quanto successo finora va a discapito della città che si spopola e delle nostre famiglie che vedono Ascoli morire e noi andarcene altrove a cercare fortuna».

 

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/non-cerchiamo-lavoro-con-la-politica-lattacco-dei-giovani-di-fuori-dal-tunnel-si-parla-di-noi-solo-quando-servono-i-voti/114015/feed/ 0
Il marito uccise il loro padre, lei li ha denunciati per stalking: assolti i figli di Pietro Sarchiè https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/il-marito-uccise-il-loro-padre-lei-li-ha-denunciati-per-stalking-assolti-i-figli-di-pietro-sarchie/114070/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/il-marito-uccise-il-loro-padre-lei-li-ha-denunciati-per-stalking-assolti-i-figli-di-pietro-sarchie/114070/#respond Thu, 18 Apr 2019 18:00:50 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114070

Jennifer Sarchiè durante il processo dei Farina a Macerata

di Gianluca Ginella

I figli di Sarchiè denunciati per stalking dalla moglie di Giuseppe Farina, l’uomo che uccise loro padre con la complicità del figlio Salvatore, oggi Jennifer e Yuri sono stati assolti al Tribunale di Catania per non aver commesso il fatto.

Il 18 giugno del 2014 un uomo non rientrò nella sua casa di San Benedetto. Ad attenderlo c’erano la moglie, Ave Palestini, e i figli Jennifer e Yuri. Non l’avrebbero mai più visto perché quel giorno l’uomo, Pietro Sarchiè, commerciante di pesce di San Benedetto, era stato ucciso a Sellano di Pioraco durante il giro per la consegna ai clienti. Qualcuno gli sparò per poi nascondere il corpo in una fossa scavata in località Valle dei Grilli, a San Severino, di fronte ad una chiesetta sconsacrata. Per quell’omicidio sono stati condannati padre e figlio, Giuseppe e Salvatore Farina. Il padre, Giuseppe, all’ergastolo, il figlio, Salvatore, a 20 anni. Sentenze passate in giudicato il 29 maggio 2018. La figlia Jennifer e il figlio Yuri per la rabbia legata al delitto avevano scritto dei messaggi alla moglie di Giuseppe Farina, madre di Salvatore. La donna in seguito li ha denunciati per stalking e i due ragazzi sono finiti sotto accusa al tribunale di Catania dove la moglie di Farina si era trasferita.

Yuri e Jennifer Sarchiè e Ave Palestini

Oggi entrambi i ragazzi sono stati assolti con formula piena: il fatto non sussiste. Sono assistiti dagli avvocati Nicodemo Gentile e Alessia Modesti. I fatti che venivano loro contestati sono avvenuti nel 2015 e 2016. «Avevano inviato una serie di messaggi alla moglie di Farina, ed erano degli sfoghi, un po’ duri, per la situazione. Dicevano: “Ci sarà giustizia”, “la giustizia trionferà”, “Marciranno in prigione” – spiega l’avvocato Gentile –. La moglie di Giuseppe Farina ha fatto una denuncia e il fatto è stato qualificato come stalking perché per la procura di Catania, che ha proceduto perché è lì che è stato letto l’ultimo messaggio, contenevano minacce. E inoltre ha detto che quei messaggi le avevano causato un trauma e per via di quelli ha cambiato la residenza ed è andata a vivere a Catania. Abbiamo dimostrato che non si trattava di messaggi molesti ma di uno sfogo – continua Gentile -, seppure carico e forte, ma che non integrava nessun tipo di minaccia e soprattutto non era vero che la signora aveva subito un trauma a causa di quegli scritti e che il trasferimento a Catania era avvenuto per altri motivi». Il pm oggi ha chiesto la condanna a 4 mesi. Al processo la moglie di Farina si era costituita parte civile. Il Tribunale ha assolto entrambi i figli di Sarchié con formula piena: «il fatto non sussiste».

 

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/il-marito-uccise-il-loro-padre-lei-li-ha-denunciati-per-stalking-assolti-i-figli-di-pietro-sarchie/114070/feed/ 0 Andrea Ferretti
Sanità, il Pd al contrattacco: «Da Acciarri, Fioravanti e Nardini arrivano le stesse proposte» https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/sanita-il-pd-al-contrattacco-da-acciarri-fioravanti-e-nardini-arrivano-le-stesse-proposte/114057/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/sanita-il-pd-al-contrattacco-da-acciarri-fioravanti-e-nardini-arrivano-le-stesse-proposte/114057/#respond Thu, 18 Apr 2019 17:58:52 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114057

Da sinistra Angelo Procaccini, Francesco Ameli, Luciano Agostini e Manuela Marcucci

«Il dato politico rilevante è che sulla sanità Monica Acciarri, Marco Fioravanti ed Emidio Nardini hanno le stesse proposte in tema di azienda ospedaliera. Il Pd è accerchiato, ma non dimentichiamoci che il centrodestra è sempre quello che ha dato in gestione per venti anni i parcheggi alla Saba, i led e i rifiuti ai privati». E' l'affondo del segretario comunale del Pd, Angelo Procaccini dopo il Consiglio comunale aperto di martedì sul tema caldissimo del nuovo ospedale Insieme a Procaccini ci sono l'onorevole Luciano Agostini, da poche settimane responsabile sanità del Pd regionale, il capogruppo Francesco Ameli e la responsabile provinciale delle politiche sanitarie, Manuela Marcucci. «Il nostro obiettivo è quello di portare l'ospedale nelle case dei cittadini -continua Procaccini- rafforzando i servizi territoriali e lasciando la struttura per acuti ai casi più gravi». «Il candidato dell'estrema destra "Guido" Fioravanti -ironizza Ameli- ha usato un luogo istituzionale come il Consiglio comunale per trasformarlo in un'occasione di propaganda elettorale dove, anche operatori medici, hanno parlato di "carte d'identità" piuttosto che affrontare i veri nodi come l'accordo di confine con l'Abruzzo come fatto in altre zone d'Italia o di budget». «Il nuovo piano socio sanitario -aggiunge Marcucci- prevede importanti azioni sulla prevenzione, i vaccini e le cure della depressione post parto. E' ora di iniziare ad avere una visione diversa dell'ospedale che in futuro sarà sempre più riservato agli acuti rafforzando i servizi come le rsa, la diagnostica e i consultori. Se poi la discussione è sul terreno, il cemento e 10 km in più da fare è ora di smetterla di lanciare messaggi che rischiano solo di mettere paura alla gente e di confondere le idee. Perchè ad esempio non si parla della radioterapia del Mazzoni che ha uno dei macchinari più all'avanguardia d'Italia. Prima per andare a fare 5 minuti di cure ci si doveva recare ad Ancona». Anche Agostini non risparmia bordate. «Chi critica e dileggia la sanità locale -afferma- offende ed insulta il lavoro dei medici e degli operatori che ogni giorno erogano centinaia di migliaia di prestazioni sanitarie. Se poi Canzian e la Acciarri rimpiangono la sanità che c'era prima di cinque anni fa gli ricordo da quando c'è Ceriscioli i reparti del Mazzoni non vengono più accorpati d'estate, non ci sono decine di primari vacanti, mentre sono state istituite la radiologia interventistica e la chirurgia vascolare. Inoltre grazie alla nuova convenzione tra la Regione e l'università Politecnica le specializzazione universitarie potranno trovare posto anche sul territorio in caso di doppioni al Torrette». In lista con il Pd ci saranno diversi operatori sanitari come il medico di base Silvia Izzi, la stessa Manuela Marcucci, gli infermieri Mirko Porfiri, Anastasia Angelini e Tony Mosca.

rp

Tutti contro il nuovo ospedale, ma intanto è emergenza medici: pediatri ed ostetriche introvabili

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/sanita-il-pd-al-contrattacco-da-acciarri-fioravanti-e-nardini-arrivano-le-stesse-proposte/114057/feed/ 0 Renato Pierantozzi
Ferretti e Bono: «Da Forza Italia tutto tace, vogliamo portare avanti il lavoro degli ultimi 10 anni» https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ferretti-e-bono-da-forza-italia-tutto-tace-vogliamo-portare-avanti-il-lavoro-degli-ultimi-10-anni/114047/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ferretti-e-bono-da-forza-italia-tutto-tace-vogliamo-portare-avanti-il-lavoro-degli-ultimi-10-anni/114047/#respond Thu, 18 Apr 2019 17:27:18 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114047

Scelta responsabile. Questo il concetto con il quale il vicesindaco Donatella Ferretti e il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Alessandro Bono hanno deciso di rompere gli indugi e scendere in campo per le imminenti elezioni amministrative. Decisione, inattesa e sorprendente, ufficializzata, ieri sera, nel corso dell'inaugurazione della sede elettorale del candidato sindaco Marco Fioravanti. In merito, Ferretti e Bono hanno inviato una nota chiarificatrice. «Dal fronte del nostro partito di appartenenza tutto tace - scrivono in una nota Ferretti e Bono -. Dopo aver replicato alla nostra dichiarata disponibilità a collaborare alla composizione della lista di partito, con un secco 'no, grazie, è compito del coordinatore regionale', non abbiamo ricevuto più alcun segnale. Soltanto 9 giorni ci separano dalla scadenza per la presentazione delle liste e abbiamo ritenuto di dover dare responsabilmente il nostro contributo al candidato sindaco condiviso da Forza Italia, come confermato da Filippo Olivieri delegato da Marcello Fiori a rappresentarlo nella presentazione ufficiale di Marco Fioravanti. Altrettanto responsabilmente - concludono la nota il vice sindaco e il capogruppo consiliare - riteniamo di dover rappresentare all'interno della coalizione che sostiene Fioravanti, la prosecuzione di un lavoro portato avanti negli ultimi dieci anni, che deve trovare ancora maggiore impulso nel perseguire il bene della città»

Ferretti e Bono in “Scelta responsabile”, lista di Forza Italia sempre più a rischio La coalizione resterebbe con Fdi e Lega

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ferretti-e-bono-da-forza-italia-tutto-tace-vogliamo-portare-avanti-il-lavoro-degli-ultimi-10-anni/114047/feed/ 0 Renato Pierantozzi
Una Pasquetta diversa: si va alla ricerca della Sibilla https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/una-pasquetta-diversa-si-va-alla-ricerca-della-sibilla/114017/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/una-pasquetta-diversa-si-va-alla-ricerca-della-sibilla/114017/#respond Thu, 18 Apr 2019 17:20:07 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114017

Pasquetta tra mito e leggenda. E' quella che propone il Festival dell'Appennino, stavolta alle prese con "Le sibille". Si intitola così l'appuntamento che si terrà a Montemonaco lunedì 22 aprile, prima con l'immancabile escursione in partenza alle 8,45 (adatta a tutti, durata circa 3 ore) poi col pranzo prenotabile nei ristoranti convenzionati della zona (la lista è sul sito del festival); una zona dove, manco a dirlo, il cibo è pura bontà.

Là dove si nasconde la Sibilla (foto Vagnoni)

Alle 16,30 ci si trasferisce alla Chiesa San Michele per la performance di Patrizia Bovi e Leah Stuttard. “Le dodici Sibille” è un live di musica antica ispirato appunto alla Sibilla Appenninica e reso vivo da due voci straordinarie, da sempre impegnate a girare il mondo con i loro concerti. La Bovi è una delle massime esperte di musica medievale e rinascimentale e contribuisce a far rivivere, nei suoi spettacoli, la musicalità e l'atmosfera di tempi lontani. Leah Stuttard è un'arpista medievale, cantante, compositrice, arrangiatrice e musicologa.
L’appuntamento di lunedì 22 aprile doveva concludere il cartellone inverno/primavera, ma giovedì 25 aprile si recupererà la data di quando, a causa del maltempo, il Festival dell’Appennino ha dovuto annullare l’evento “Trek, food e magia” a Palmiano.

Trekking, cibo e magia, Palmiano svela le sue bellezze

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/una-pasquetta-diversa-si-va-alla-ricerca-della-sibilla/114017/feed/ 0
Appuntamento al camping per la rinascita di Rigo https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/appuntamento-al-camping-per-la-rinascita-di-rigo/114013/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/appuntamento-al-camping-per-la-rinascita-di-rigo/114013/#respond Thu, 18 Apr 2019 16:45:51 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114013

Cementare una ripartenza che passa anche (e soprattutto) attraverso l'aggregazione. Nonostante le tante difficoltà pratiche che il sisma ha lasciato dietro di sé e che la lotta contro la burocrazia prova ad aumentare.

Il Camping "Vettore"

Nel nome un intento, "La rinascita di Rigo", e nella piccola frazione di Montegallo un esempio di passione e determinazione: continuare a esserci. L'appuntamento è per il prossimo 25 aprile al camping "Vettore" di Balzo, dove dalle 11 si svolgerà il torneo di scuccetta (gioco tipico piceno dell'uovo contro uovo, quello che non si rompe vince e avanza verso la vittoria); più che la parte ludica, coinvolgente e divertente, conta lo stare insieme, appunto, e partecipando anche al successivo pranzo coi sapori di montagna (costo 20 euro) e alla lotteria di beneficenza, aiutare l'associazione a realizzare progetti dedicati alla piccola comunità. Per una Festa della Liberazione sicuramente diversa, tra panorami che mozzano il fiato. Per info 347.5596943, 347.9338049 o 329.8457429.

Lu. Ca.

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/appuntamento-al-camping-per-la-rinascita-di-rigo/114013/feed/ 0 Luca Capponi
Ripatransone rilancia il "Trofeo cavallo di fuoco" https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ripatransone-rilancia-il-trofeo-cavallo-di-fuoco/114020/ https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ripatransone-rilancia-il-trofeo-cavallo-di-fuoco/114020/#respond Thu, 18 Apr 2019 16:30:05 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=114020

Si corre lunedì 22 aprile a Ripatransone la gara ciclistica amatoriale "Criterium 508-Trofeo cavallo di fuoco". La manifestazione, nata con l’intento di ripristinare lo storico Trofeo che in passato veniva proposto in occasione della Pasqua, è organizzato dalla neonata Associazione sportiva Avis Bikers dei Colli Ripani, formatasi nel 2018 grazie ai ciclisti del "Belvedere del Piceno" con l'obiettivo di coniugare passione per il ciclismo, amore per il territorio e solidarietà in virtù della partnership promozionale avviata con la locale sede Avis. Previsto un percorso agonistico di 44,5 km che si attraverserà anche Rotella, Montedinove, Montalto e Cossignano. Partenza e arrivo a Ripatransone in piazza XX Settembre.

]]>
https://www.cronachepicene.it/2019/04/18/ripatransone-rilancia-il-trofeo-cavallo-di-fuoco/114020/feed/ 0 Andrea Ferretti