Cronache Picene https://www.cronachepicene.it La tua provincia in rete Sat, 17 Nov 2018 14:24:42 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.8 Musica nelle scuole del cratere La promessa (mantenuta) dei La Rua (Foto e video) https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/musica-nelle-scuole-del-cratere-la-promessa-mantenuta-dei-la-rua/78425/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/musica-nelle-scuole-del-cratere-la-promessa-mantenuta-dei-la-rua/78425/#respond Sat, 17 Nov 2018 14:14:54 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78425

di Maria Nerina Galiè e Luca Capponi 

Una promessa è una promessa. Se ci sono di mezzo i bambini, poi, l’assunto vale ancor di più. E allora eccoli, i La Rua tra i banchi di scuola. Per portare la musica in alcuni dei comuni colpiti dal sisma. Comunanza, Force e Montalto delle Marche in questo caso. Proprio a Montalto, tra l’altro, è nato e cresciuto il cantante Daniele Incicco. Il quale insieme ai suoi sodali William D’Angelo, Davide Fioravanti, Nacor Fischetti, Alessandro "Charlie" Mariani e Matteo Grandoni non si è assolutamente tirato indietro quando si è trattato, con compostezza e discrezione, di donare.

Così, dopo lo show case tenuto a Force lo scorso giugno, il cui cachet è stato devoluto per questo fine (il progetto si chiama "Musicando", qui l'articolo), ecco nella giornata di venerdì 16 novembre le prime puntate in classe. Force e Comunanza per cominciare, con Mariani, Grandoni, Fischetti e Fioravanti nelle vesti di insegnanti speciali al ritmo di "Non sono positivo alla normalità" e "Non ho la tristezza". Il tutto, inevitabilmente, tra sorrisi, domande, entusiasmo ed emozione da parte dei piccoli studenti. «Sono ragazzi molto in gamba – hanno commentato le maestre – disponibili, pazienti e simpatici con gli alunni. Le due ore trascorse in loro compagnia hanno rappresentato davvero una bella esperienza».

Il pianista Davide Fioravanti

L’evento, come detto, è il primo di tre appuntamenti che culmineranno nello spettacolo in programma il 21 dicembre presso l’Auditorium “Luzi” di Comunanza. La serata vedrà protagoniste tutte le sezioni dei plessi coinvolti.
Per i La Rua, dunque, non solo attestati di stima dal punto di vista musicale (sono una delle realtà emergenti più forti del panorama nazionale e tra i papabili per la partecipazione al prossimo Festival di Sanremo) ma anche una riconosciuta sensibilità che per fortuna col successo non è venuta meno. E forse è proprio questo ciò che conta di più. Insieme alla felicità di un bambino che canta e suona.

Charlie Mariani spiega le virtù della chitarra

Il bassista Matteo Grandoni

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/musica-nelle-scuole-del-cratere-la-promessa-mantenuta-dei-la-rua/78425/feed/ 0 Luca Capponi
Gli scout di Folignano piangono Sonia: «Buona caccia sulla tua nuova pista» https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/gli-scout-di-folignano-piangono-sonia-buona-caccia-sulla-tua-nuova-pista/78424/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/gli-scout-di-folignano-piangono-sonia-buona-caccia-sulla-tua-nuova-pista/78424/#respond Sat, 17 Nov 2018 13:51:58 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78424

L'improvvisa morte di Sonia Paci ha sconvolto tutta la comunità di Villa Pigna dove la giovane ragazza era conosciutissima. A partire dal gruppo degli scout "Folignano 1" dove Sonia aveva percorso tutti i "gradini" della carriera interna al movimento giovanile. E così sul sito web del gruppo è apparso un messaggio toccante. «Sonia -ricordano gli amici di tante avventure- sei stata per noi un esempio di tenacia e forza di volontà, di voglia di vivere con la tua presenza costante, nonostante tutto. Entrata da lupetta ti sei messa in gioco, anno dopo anno, in cacce, avventure, campi, route, fino alla partenza e all’ingresso in Comunità Capi. Ti sei presa cura dei lupetti, prima come Chil e poi come Akela, diventando un’attenta sorella maggiore di tanti bambini e bambine che ti sono stati affidati. Sorellina, boschi ed acque, venti ed alberi, saggezza, forza e cortesia, che il favore della giungla ti accompagni. Buona caccia sulla tua nuova pista. Sonia se ne è andata oggi, quasi in punta di piedi senza disturbare troppo, come era solita fare quando regalava il suo tempo agli altri. Nel dolore e nella tristezza ci consoli la certezza che chi vive in Lui non morirà in eterno».

Dramma all’ospedale Mazzoni Sonia Paci, 31enne di Villa Pigna stroncata da un malore

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/gli-scout-di-folignano-piangono-sonia-buona-caccia-sulla-tua-nuova-pista/78424/feed/ 0 Renato Pierantozzi
Dopo i cosmetici all'anisetta e al travertino adesso Nenès dedica un'essenza a Cecco https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dopo-i-cosmetici-allanisetta-e-al-travertino-adesso-nenes-dedica-unessenza-a-cecco/78316/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dopo-i-cosmetici-allanisetta-e-al-travertino-adesso-nenes-dedica-unessenza-a-cecco/78316/#respond Sat, 17 Nov 2018 13:37:14 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78316

Noemi al lavoro su Cecco

di Luca Capponi 

Poeta, medico, filosofo, alchimista, astronomo, astrologo, insegnante. E da oggi anche ispiratore e nume tutelare di una collezione di profumi. "InStabili cieli", linea di 7 essenze ognuna delle quali associata ad uno dei 7 pianeti dell'astrologia antica. Il profumo dell'eresia? A lui sicuramente questa definizione non sarebbe dispiaciuta. Lo Stabili citato, infatti, è proprio Francesco, noto a tutti come Cecco d'Ascoli, detto "l'eretico", personaggio di culto e anima della città delle cento torri vissuto tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo, morto sul rogo a Firenze per mano dell'Inquisizione. A lui sono stati dedicati libri, film, spettacoli teatrali, statue, canzoni, un istituto di studi medievali e tanto altro. Mai un prodotto di bellezza, però.

Le creazioni di Nenès

A rendergli questo tributo particolare è l'offidana Noemi Nespeca, creatrice della linea Nenès nata nel 2009 e di cui, manco a dirlo, "InStabili cieli" rappresenta il settimo capitolo. Numeri che tornano, per questa avventura che unisce arte, creatività e imprenditoria sagace. Ma anche promozione della città.
Sì, perché la linea dedicata a Cecco, che verrà presentata domenica 18 novembre alle 12 presso il punto vendita Nenès di via Panichi, a due passi da piazza del Popolo, fa parte di una batteria di cosmetici naturali che punta a creare fragranze che interpretano tradizioni e storia del luogo. Ecco dunque "Travertino", "Santemì" (a base, manco a dirlo, di fiori di basilico), "Perlarua" o il mitico "Anisetta", il primo nato della curiosa serie, tutta nel segno della filosofia "cruelty free" che non utilizza prodotti testati sugli animali.

Noemi Nespeca

Noemi è l'unica nel territorio a realizzare lampade in legno di recupero e radici e ad aver creato un marchio di cosmetici e profumi artigianali esclusivi bio naturali, che si agganciano in maniera evocativa al Piceno. Una scelta sicuramente particolare, di nicchia, che gode dei favori anche dei turisti, molti dei quali restano in contatto con Ascoli anche a distanza pur di avere la chicca.
«Questa nuova creazione è ispirata alla storia. -spiega Noemi Nespeca- È dedicata ad un personaggio ascolano eccellente come Cecco. "InStabili Cieli" è il  profumo inebriante dell'eresia, segue le regole degli astri, non a caso sono sette le fragranze create. Ogni pianeta è richiamato ad esprimere la propria energia in una fragranza.
Un buon profumo è in grado di esaltare le emozioni, stimolare i sensi e sintonizzare l'energia individuale. "Sentire" quale pianeta ha più potere su ognuno di noi e scoprirne il senso è una bella esperienza. Ad ogni pianeta è abbinata una citazione tratta dal suo poema "L'Acerba", un modo per diffondere le parole sempre forti di Cecco».

Una delle lampade di legno realizzate da Noemi

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dopo-i-cosmetici-allanisetta-e-al-travertino-adesso-nenes-dedica-unessenza-a-cecco/78316/feed/ 0 Luca Capponi
Ascoli, il Pd archivia le primarie: «Prima il programma poi il candidato» https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ascoli-il-pd-archivia-le-primarie-prima-il-programma-poi-il-candidato/78363/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ascoli-il-pd-archivia-le-primarie-prima-il-programma-poi-il-candidato/78363/#respond Sat, 17 Nov 2018 13:34:44 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78363

 

di Renato Pierantozzi

«Il partito è unito e troveremo un candidato unitario o dentro o aprendoci anche all'esterno». Parole e musica del segretario comunale del Pd, Angelo Procaccini "stuzzicato" sul tema caldo della scelta del prossimo candidato sindaco per le amministrative ascolane del 2019. L'occasione è il confronto alla festa d'autunno in piazza Ventidio Basso con i consiglieri comunali democratici dopo quattro anni e mezzo di opposizione alla giunta Castelli Anche sull'opzione di presentarsi senza il simbolo, Procaccini non fa salti di gioia. «Che cosa cambierebbe? Gli elettori non sono mica stupidi se poi in lista ci siamo noi -risponde- Non siamo disposti a rinunciare ai nostri valori, al nostro percorso e siamo qui anche per questo». E i tempi per la scelta del candidato? «Iniziamo con 8 tavoli programmatici (sabato pomeriggio alle 16 sempre in piazza Ventidio, ndr) -dice sempre Procaccini-Mettiamo al centro i temi per aggregare il più possibile rispetto ad un centro destra che prima ha tentato di mandare in default il Consid, poi la Provincia ora il Comune e vuole farlo anche in Regione. La situazione politica cittadina è paragonabile a quella del palio di Siena dove tutti i cavalli sono fermi in attesa di partire. Prima di scegliere il candidato vogliamo quindi creare entusiasmo intorno al progetto che presenteremo come avvenne quando vincemmo con Roberto Allevi. In questi anni la città si è impoverita e non ci sono più spazi per i giovani, anche per suonare tra amici come avveniva ai tempi dell'Informagiovani. Ora ci si deve per forza iscrivere alle scuole di musica e non tutti possono permetterselo. Sui grandi temi credo che sia impossibile, ad esempio, non parlare di urbanistica senza considerare l'effetto del sisma». In merito alle "disponibilità" a candidarsi alla carico di sindaco è arrivato il "no grazie " di Giancarlo Luciani Castiglia ("Ho già dato") e di Valentina Bellini, mentre ha lasciato la porta aperta il capogruppo Francesco Ameli: «Anche se la prima linea non è la mia principale aspirazione», ha chiosato. Unanimi invece le critiche all'attuale amministrazione Castelli. e ai grillini. «I grillini -accusa Castiglia- sono ossessionati dal Pd e non finivano un intervento senza accusarci facendo il gioco di Castelli. Per il resto il Comune in questi anni tra dividendi e cessioni ha incassato qualcosa come 23 milioni di euro per tappare i buchi della spesa corrente». «Per la generazione dei trentenni -aggiunge Ameli- è dura restare in città. In quasi cinque anni di Consiglio ci sono esponenti della maggioranza che non hanno mai parlato. «L'attuale amministrazione -accusa l'ex sindaco Allevi- si è chiusa su tutto e alle assemblee dei sindaci Castelli vota da solo. E' gravissimo inoltre che il regolamento consiliare con i tempi per il dibattito che variano a seconda di chi parla come nel caso del sindaco sia stato approvato dal commissario prefettizio». «Castelli -aggiunge Valentina Bellini- ha sempre fatto ricorso agli attacchi personali nei nostri confronti»

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ascoli-il-pd-archivia-le-primarie-prima-il-programma-poi-il-candidato/78363/feed/ 0 Renato Pierantozzi
Ballarin, la messa in sicurezza: via le parti pericolanti, resta il problema viabilità (Fotogallery) https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ballarin-la-messa-in-sicurezza-via-le-parti-pericolanti-resta-il-problema-viabilita-le-foto/78405/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ballarin-la-messa-in-sicurezza-via-le-parti-pericolanti-resta-il-problema-viabilita-le-foto/78405/#respond Sat, 17 Nov 2018 11:37:13 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78405

di Marco Braccetti

(foto Epi e Cicchini)

Piano, piano. Pezzo, pezzo. Proseguono le operazioni di messa in sicurezza dell’ormai ex stadio Ballarin. Gli operai stanno smantellando tutte le porzioni della struttura ritenute pericolanti e, dunque, potenzialmente pericolose per la pubblica incolumità. Nella mattinata di oggi (sabato 17 ottobre) ruspe e addetti ai lavori si sono concentrati sulla tribuna lato mare, cioè quella che si affaccia su via Antonio Marchegiani: collegamento sud-nord a cavallo tra San Benedetto e Grottammare.

Le operazioni sono seguite passo passo dalla Polizia Municipale, con l’ufficiale Giuseppe Brutti presente sul posto. Stando al cronoprogramma fissato dal Comune, i lavori dovrebbero concludersi entro domani, domenica. Mettere in sicurezza l’area di via Marchegiani è fondamentale visto e considerato che la dirimpettaia via Morosini (asse di collegamento nord-sud tra Grottammare e San Benedetto) resterà chiusa al traffico, sempre per problemi legati all’instabilità dell’ex "Fossa dei Leoni".

Con l’inizio della nuova settimana, via Marchegiani passerà a doppio senso di percorrenza. Verrà eliminata pista ciclabile, così da consentire un comodo e sicuro transito delle vetture. Si spera che ciò possa rappresentare una boccata d’ossigeno per il traffico dell’area centro settentrionale della Riviera, andato letteralmente in tilt negli ultimi giorni, dopo le forti limitazioni stradali scattate intorno al vecchio Ballarin.

FOTOGALLERY

Cadono pezzi di muro dal Ballarin, chiusa al traffico via Morosini

“Ballarin”, pericolo crolli dalla tribuna e smantellamento dei capannoni di Carnevale: traffico impazzito e tanti disagi (Le foto)

Via Morosini out fino al termine dei lavori, via Marchegiani diventa a doppio senso

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/ballarin-la-messa-in-sicurezza-via-le-parti-pericolanti-resta-il-problema-viabilita-le-foto/78405/feed/ 0 Andrea Ferretti
Natale in anticipo, sotto l'albero i soldi per il campo sportivo di Monticelli e per altri otto Comuni del Piceno https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/natale-in-anticipo-sotto-lalbero-i-soldi-per-il-campo-sportivo-di-monticelli-e-per-altri-otto-comuni-del-piceno/78399/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/natale-in-anticipo-sotto-lalbero-i-soldi-per-il-campo-sportivo-di-monticelli-e-per-altri-otto-comuni-del-piceno/78399/#respond Sat, 17 Nov 2018 11:15:30 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78399

Il velodromo comunale "Don Mauro Bartolini" (Foto Vagnoni)

di Andrea Ferretti

Regalo di Natale in anticipo per lo sport e i suoi impianti. Un regalo che si materializza sotto all’albero del Comune di Ascoli, ma anche di altri otto Comuni della provincia picena. Nel capoluogo finalmente arrivano i soldi per sistemare definitivamente il campo sportivo di Monticelli. E contestualmente verrà ricostruito il velodromo a Pennile di Sotto intorno alla già esistente pista di pattinaggio che nel 2012 ospitò i Campionati del mondo di pattinaggio corsa. Intanto ecco i soldi legati al "Bando sport e periferie", una sorta di manna dal cielo voluta e messa a punto a quattro mani dal Coni e dal Ministero dello Sport del precedente governo Gentiloni quando il dicastero dal dicembre 2016 al maggio 2018 era affidato a Luca Lotti.

Il campo di calcio di Monticelli

Il bando si è materializzato sotto forma di un mucchio di soldi che verranno distribuiti per la realizzazione dei progetti nel frattempo approvati. Tutti progetti molto importanti, ma soprattutto utili alla comunità, in particolare ai giovani. Esultano le Marche, ma esulta anche Armando De Vincentis che del Coni è il massimo rappresentante nella provincia di Ascoli. «Il primo grande passo è stato fatto - dice De Vincentis - ora per quanto riguarda in particolare Ascoli sarà possibile mettere mano al campo sportivo di Monticelli e risolvere la questione del velodromo che prenderà a Pennile di Sotto, intorno all’attuale pattinodromo a carico del Comune».

Per quanto riguarda l’attuale velodromo "Don Mauro Bartolini" la cifra stanziata è di un milione 472mila e 444 euro. Soldi che accontenteranno la locale società sportiva del Monticelli Calcio e tutte le altre realtà che usufruiscono del campo di calcio con fondo sintetico ma senza le misure minime per poter partecipare a tutti i campionati di calcio. La "battaglia" del velodromo, che vede contrapposti Amministrazione comunale e Team Ceci-Centro Pista Piceno, sembra destinata ad esaurirsi, anche se i dubbi e i timori che assalgono l’antico sodalizio permangono.

Armando De Vincentis

Ma non solo velodromo, e non solo Ascoli. I finanziamenti - tanti e, vista la portata, tutt’altro che "a pioggia" - riguardano altri otto Comuni del Piceno e sotto la giurisdizione sportiva del Coni provinciale di Ascoli. Sono quelli di Acquasanta Terme, Appignano del Tronto, Castel di Lama, Castignano, Montalto Marche, Montedinove, Palmiano e Venarotta. Curioso, ma anche interessante, il doppio finanziamento (per un doppio progetto) riguardante il più piccolo Comune dell’Ascolano, quel Palmiano e i suoi circa 200 abitanti, che riceverà due contributi di 100.000 e di 35.000 euro per un totale di 135.000 euro. Ci sono poi 378.000 euro per la nuova piscina di Montedinove, mentre per quanto riguarda gli impianti polisportivi da riqualificare, e prossimi a subire profondi restyling, sono pronti 400.000 euro per Acquasanta Terme, 150.000 per Appignano del Tronto, 200.000 per Castel di Lama, 400.000 per Castignano, 202.546 per Montalto Marche, 400.000 per Venarotta.

L'assessore Massimiliano Brugni e il sindaco Guido Castelli

Grande risultato, e quindi grande soddisfazione, per Coni e Comuni su tutto il territorio regionale. Basti pensare infatti che nelle Marche sono ben 34 i progetti approvati, per un finanziamento totale di ben 11 milioni e 800mila euro. Per Ascoli, città che nel 2013 è stata insignita del riconoscimento di "Città dello Sport" (la bandiera venne consegnata al sindaco Guido Castelli nel corso di una cerimonia svoltasi a Bruxelles nel palazzo del Parlamento Europeo), la soddisfazione è doppia.

Così come quella dell’assessore allo sport Massimiliano Brugni il quale, ogni giorno e da anni, deve dibattersi per accontentare le numerose realtà sportive presenti sul territorio, con risorse e impianti sempre più esigui. Al momento è pronta una serie di interventi di manutenzione e completamento degli impianti comunali esistenti come il Circolo Tennis, il campo scuola e le palestre di atletica pesante e di via Spalvieri. Se poi dovesse prendere forma anche il nuovo velodromo - la strada sembra quella soprattutto dopo che nella faccenda è intervenuto proprio il Coni - ci sarà un motivo in più per vantarsi di quella bandiera europea conquistata cinque anni fa.

Il sindaco Guido Castelli a Bruxelles nel giorno in cui gli venne consegnata la bandiera di "Ascoli Città Europea dello Sport"

 

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/natale-in-anticipo-sotto-lalbero-i-soldi-per-il-campo-sportivo-di-monticelli-e-per-altri-otto-comuni-del-piceno/78399/feed/ 0
Dramma all'ospedale Mazzoni Sonia Paci, 31enne di Villa Pigna stroncata da un malore https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-allospedale-mazzoni-sonia-paci-31enne-di-villa-pigna-stroncata-da-un-malore/78372/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-allospedale-mazzoni-sonia-paci-31enne-di-villa-pigna-stroncata-da-un-malore/78372/#respond Sat, 17 Nov 2018 07:54:01 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78372

Sonia Paci

Sonia Paci, una ragazza di 31 anni che viveva a Villa Pigna di Folignano è morta nel reparto di Rianimazione dell'ospedale "Mazzoni" di Ascoli dove era giunta dopo un malore accusato sul posto di lavoro. Sonia lavorava in un'azienda lungo la vallata del Tronto ed è lì che ha avvertito i primi sintomi. Non stava bene, tanto che i colleghi hanno chiesto l'intervento di un'ambulanza del 118 che è giunta sul posto e, in pochi minuti, dopo che i sanitari le hanno prestato i primi soccorsi, l'ha trasportata in ospedale.

Durante il traggito, però, le sue condizioni sono peggiorate, tanto che all'arrivo al Pronto Soccorso i medici si sono resi subito conto che c'era bisogno di un pronto trasferimento nel reparto di Rianimazione. Le hanno provate tutte, ma non c'è stato nulla da fare, e il suo cuore ha smesso di battere dopo pochi minuti. E' probabile che ad ucciderla sia stato un infarto. Ma lo stabilirà l'autopsia che verrà eseguita lunedì al "Mazzoni", poi Sonia verrà restituita alla sua famiglia per organizzare il funerale che si svolgerà nella "sua" chiesa di San Luca, a Villa Pigna, dove tutti la conoscevano e dove lascia, disperati, i genitori, un fratello e una sorella più grandi di lei.

In passato la ragazza aveva accusato qualche problema di salute, sempre risolti. Tanto che l'arrampicata sportiva, la montagna e lo sci erano le sue grandi passioni. Per anni aveva fatto parte del locale gruppo scout ed era sempre disponibile anche per le attività organizzate dalla parrocchia. La morte di Sonia per la comunità folignanese è stato davvero un brutto colpo. La gente è rimasta senza parole, sgomenta di fronte alle notizie che sono giunte dall'ospedale e che in breve hanno fatto il giro del paese, ancora sotto shock dopo la recente prematura scomparsa di Marco Cuculli: un 'altra giovane vita spezzata, un altro ragazzo di Villa Pigna che non c'è più.

 

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-allospedale-mazzoni-sonia-paci-31enne-di-villa-pigna-stroncata-da-un-malore/78372/feed/ 0 Andrea Ferretti
Di Maio a Comunanza per festeggiare il ritorno delle lavasciuga polacche https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/di-maio-a-comunanza-per-festeggiare-il-ritorno-della-lavasciuga-polacche/78358/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/di-maio-a-comunanza-per-festeggiare-il-ritorno-della-lavasciuga-polacche/78358/#respond Fri, 16 Nov 2018 23:59:51 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78358

di Maria Nerina Galiè

«Assieme al sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni organizzeremo la visita allo stabilimento Whirlpool che riaccoglierà la produzione di lavatrici e lavasciuga da incasso attualmente attiva in Polonia. E’ lo stabilimento che inaugura la stagione della rilocalizzazione in Italia». L’annuncio è del Ministro del Lavoro e dello  Sviluppo economico Luigi Di Maio, mentre affida ai social il suo plauso circa l’esito del referendum sull’accordo siglato al Mise, lo scorso 25 ottobre, tra i vertici della multinazionale americana, le organizzazioni sindacali ed i rappresentati delle istituzioni. L’intesa sul piano aziendale per il prossimo triennio ha trovato il consenso del 93% dei lavoratori. «Grazie a loro e alle organizzazioni sindacali – continua il Vicepremier - siamo riusciti a salvaguardare tutti i posti di lavoro e a far ritornare alcune produzioni dalla Polonia all’Italia. È stato un lavoro di squadra che dimostra che nel nostro Paese è addirittura possibile rilocalizzare, un cambio di passo totale rispetto a un passato fatto di delocalizzazioni selvagge ed eliminazione di ammortizzatori sociali. Lo Stato deve essere vicino sia ai lavoratori, sia agli imprenditori, per questo voglio ringraziare un’azienda che si impegnerà ad investire 250 milioni di euro nei prossimi tre anni nei siti industriali presenti nel nostro Paese. Alla faccia di chi dice che investire in Italia non sia più conveniente». Di Maio dovrebbe essere a Comunanza la prossima settimana, o l’altra ancora al massimo, dove visiterà lo stabilimento Whirlpool e probabilmente  qualche altra azienda del territorio. L’invito gli era stato rivolto direttamente dal sindaco Cesaroni, presente al tavolo della trattativa al Mise, sia il 3 che il 25 ottobre, ma anche promotore di tutte le iniziative atte a salvaguardare il sito produttivo piceno. 

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/di-maio-a-comunanza-per-festeggiare-il-ritorno-della-lavasciuga-polacche/78358/feed/ 0
Dramma al Pronto Soccorso, muore ragazza di Villa Pigna https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-al-pronto-soccorso-muore-ragazza-di-25-anni/78354/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-al-pronto-soccorso-muore-ragazza-di-25-anni/78354/#respond Fri, 16 Nov 2018 23:51:50 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78354

    L'ingresso del pronto soccorso

Un ragazza di 31 anni (S.P.) di Villa Pigna è deceduta nella mattina di venerdì al Pronto Soccorso dell'Ospedale Mazzoni di Ascoli. La  giovane è giunta al nosocomio Mazzoni dove i sanitari hanno tentato il tutto per tutto per salvarla purtroppo senza esito. Secondo le prime informazioni dovrebbe trattarsi di un infarto che non ha lasciato scampo alla donna. Per oltre un'ora i sanitari del pronto soccorso e del reparto di rianimazione hanno tentato di rianimarla attraverso massaggi cardiaci che alla fine purtroppo non  hanno avuto l'esito sperato.

(servizio in aggiornamento)

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/17/dramma-al-pronto-soccorso-muore-ragazza-di-25-anni/78354/feed/ 0
Ascoli, forte con i forti e debole con i deboli Mercato: Ninkovic piace a Torino e Valencia https://www.cronachepicene.it/2018/11/16/ascoli-forte-con-i-forti-e-debole-con-i-deboli-mercato-ninkovic-piace-a-torino-e-valencia/78293/ https://www.cronachepicene.it/2018/11/16/ascoli-forte-con-i-forti-e-debole-con-i-deboli-mercato-ninkovic-piace-a-torino-e-valencia/78293/#respond Fri, 16 Nov 2018 18:08:08 +0000 https://www.cronachepicene.it/?p=78293

Ninkovic durante Ascoli-Verona al "Del Duca" (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Forte con le forti, debole con le deboli. E’ l’andamento dell’Ascoli in questa prima parte di campionato. Quasi un controsenso. La squadra di Vivarini con 15 punti staziona, insieme alla Cremonese, nel bel mezzo della graduatoria. Una graduatoria ancora approssimativa perché in questo anomalo campionato a 19 squadre siamo arrivati alla 12esima giornata ma dieci squadre hanno giocato una partita in meno fra cui l’Ascoli. Le altre sono Palermo, Cittadella, Brescia, Perugia, Cremonese, Venezia, Foggia, Livorno e Carpi. Benevento e Spezia addirittura ne hanno giocate 10 visto che Spezia-Benevento della decima giornata deve essere recuperata. La conseguenza è che sette squadre devono ancora osservare il proprio turno di riposo: Pescara, Salernitana, Lecce, Verona, Crotone, Padova e Cosenza. La classifica sarà veritiera non prima della fine del girone di andata.

L’Ascoli conta 4 vittorie, 3 sconfitte e 3 pareggi. Ha battuto squadre di alta classifica e considerate in grado di puntare almeno ai playoff come Lecce, Verona e Benevento, più il Carpi, ma è stato sconfitto da compagini che stazionano nella zona medio-bassa come Foggia (partito con la penalizzazione), Livorno, Padova, più il Perugia che nelle ultime giornate è in netta ripresa. I tre pareggi sono arrivati due volte al “Del Duca” contro Cosenza (all’esordio) e Cremonese e a Salerno. Fin qui una sola battuta d’arresto in casa (con il Padova) e un successo esterno (a Benevento).

MERCATO - Si avvicina gennaio, mese del cosiddetto mercato di riparazione, e cominciano le grandi manovre. Tutte le squadre cercheranno di rinforzarsi, possibilmente spendendo poco. Secondo i primi rumors ci saranno numerosi scambi proprio per la mancanza di contanti. Un rinforzo per l’attacco è l’obiettivo dell’Ascoli alla ricerca di un uomo-gol più efficace. Ganz e Rosseti continuano a non convincere, Ngombo per il momento è un punto interrogativo e Ardemagni, ingaggiato come principale finalizzatore, finora ha giocato pochissimo (causa infortunio) siglando una sola rete. Tre o quattro giocatori saranno messi in vendita considerato che non trovano spazio. Nel frattempo sono arrivate due richieste per Ninkovic, finora il miglior bianconero (per distacco). Il serbo, che compirà 24 anni a dicembre, ha segnato due gol offrendo diversi assist. Hanno bussato alla porta di Corso Vittorio il Torino e il Valencia. Ma se la classifica di gennaio dirà che i playoff sono alla portata, Ninkovic fino a giugno non si muoverà da Ascoli. Poco ma sicuro.

PICCHIO VILLAGE - Domani alle 10 ultimo allenamento della settimana per i bianconeri che usufruiranno poi di due giorni e mezzo di riposo visto che Vivarini ha dato appuntamento per martedì pomeriggio. Oggi si sono allenati tutti regolarmente tranne Valeau, Coly, Zebli, Troiano e Ingrosso (infortunati); Carpani, Ganz e Rosseti (differenziato), Frattesi impegnato con la Nazionale Under 20.

]]>
https://www.cronachepicene.it/2018/11/16/ascoli-forte-con-i-forti-e-debole-con-i-deboli-mercato-ninkovic-piace-a-torino-e-valencia/78293/feed/ 0