Stupri a San Benedetto: uno era “inventato”, sull’altro gli inquirenti sono vicini alla svolta

L’AMMISSIONE, in un caso, da parte della stessa presunta vittima (maggiorenne) che non ha potuto far altro di fronte a prove che contraddicevano la sua versione. Identificati i ragazzi coinvolti nella presunta violenza di gruppo¬†