Quantcast
facebook rss

Giovane donna
minaccia di uccidersi,
poi ci ripensa
e la trovano in ospedale

ASCOLI - Rintracciata dalla Polizia al Pronto Soccorso dove si era recata dopo aver detto al fidanzato di volerla fare finita. Lui ha dato l'allarme, e gli agenti l'hanno convinta, al telefono, a desistere dall'intenzione di tagliarsi le vene
...

Avevano litigato in auto e, giunti nella zona dello stadio “Del Duca”, ad Ascoli, lui è sceso per recarsi in farmacia. E lei si è messa alla guida allontanandosi.

Lui è un ascolano di 34 anni, lei una sudamericana di 33.

Al telefono la giovane donna ha scritto un messaggio al fidanzato rivelando di trovarsi Monticelli, dove aveva lasciato l’auto per trovare un luogo appartato per farla finita tagliandosi le vene.

A quel punto il 34enne si è rivolto al 113 e la Polizia si è messa sulle tracce della donna. Un poliziotto le ha telefonato intrattenendola a lungo e convincendola a dirgli dove fosse. La 33enne alla fine ha ceduto, dicendo di trovarsi all’ospedale “Mazzoni”.

La Questura ha allora subito contattato il Pronto Soccorso, e la vicenda si è fortunatamente conclusa nel migliore dei modi: la donna è stata raggiunta e assistita dai soccorritori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X