Quantcast
facebook rss

Lo Iom torna
all’ospedale “Mazzoni”
dopo tre mesi

ASCOLI - Riattivato il sostegno psicologico e il front office nel reparto di Oncologia. A breve tornerà in funzione anche la segreteria
...

L’ultimo “San Valentino” a Oncologia del Mazzoni con lo Iom

Dopo tre mesi di assenza in ospedale, finalmente lo Iom è tornato ad essere operativo nel reparto di Oncologia dell’ospedale “Mazzoni” grazie alla presenza della psiconcologa dottoressa Sabrina Marini, due giorni a settimana (martedì e giovedì) e delle volontarie del front office che effettuano il pre-triage dei pazienti in attesa di terapia.

Tutti i dipendenti e le volontarie dello Iom sono stati sottoposti al tampone e i risultati sono negativi al Covid-19.

Durante il lockdown, l’associazione ha sempre fornito i suoi servizi di assistenza domiciliare gratuita ai malati oncologici e sostegno alle famiglie. Inoltre le addette alla segreteria e alcune volontarie hanno lavorato da casa garantendo una continuità nei rapporti sia con i familiari dei malati che con le altre realtà con cui lo Iom collabora.

E’ però importante il contatto diretto con le persone. Essere tornati in presenza, almeno nel reparto di Oncologia, è fondamentale per svolgere al meglio il lavoro e creare un rapporto di fiducia con chi ha bisogno di supporto.

Lo Iom ora è in attesa della destinazione di un ufficio per poter ripristinare, quanto prima, anche la segreteria.

Info: 333.1252563 – iom.ap@sanita.marche.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X