Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Parma-Ascoli: il Picchio
vuole spezzare la serie negativa
Impresa difficile ma non impossibile

SERIE B - La squadra di Maresca e Fiorin vuole interrompere la serie negativa e lasciare l'ultimo posto in classifica. Forfait di Padella, Buzzegoli e D'Urso, ma torna Favilli. Sugli spalti 332 ultras bianconeri
...

Andrea Favilli torna a Parma dopo l’assenza dovuta alla convocazione nell’Under 21 (Foto Sandro Perozzi)

di Bruno Ferretti

Dopo tre sconfitte consecutive (con Bari e Carpi fuori, Foggia in casa) il fanalino di coda Ascoli cerca riscatto a Parma. I bianconeri – che saranno seguiti da oltre 300 tifosi (332 al momento della chiusura della prevendita) – hanno bisogno assoluto di spezzare la serie negativa e raccogliere punti. Ma per centrare questo obiettivo dovranno disputare una grande partita evitando di commettere i soliti errori difensivi che fin qui hanno pagato a caro prezzo. Il Parma, vincendo a Cittadella, è rientrato in piena corsa promozione, inoltre al “Tardini” sarà presente il nuovo presidente cinese Jiang Lizhang che ha acquistato il 60% delle quote societarie versando un primo anticipo di 15 milioni. Francesco Bellini, patron dell’Ascoli, si trova invece in Canada, a settemila chilometri da Parma. I bianconeri cercheranno di rovinare la festa a Lizhang: impresa non facile ma neppure impossibile in un campionato molto equilibrato dove non ci sono mai risultati scontati. Un esempio? Sabato scorso la Pro Vercelli (che era ultima) ha battuto l’Empoli (che era secondo).

Ancora out per problemi muscolari il difensore Padella e il regista Buzzegoli, ai quali si è aggiunto D’Urso, mentre Mignanelli tornerà disponibile a febbraio dopo l’operazione chirurgica al malleolo sinistro fratturato. E il solito Perez. L‘Ascoli, infatti, cerca un altro terzino sinistro e sta provando il ghanese Alhassan, svincolato dal Perugia (solo 3 presenze nel passato campionato). In attacco torna Favilli (reduce dall’impegno con la Nazionale Under 21) al posto di Rosseti che ha deluso le attese. La linea difensiva a quattro proposta da Maresca e Fiorin dovrebbe essere confermata con Mogos, De Santis, Gigliotti e Cinaglia. Se quest’ultimo verrà utilizzato nel suo ruolo di difensore centrale al posto di De Santis, a sinistra giocherà Pinto. A centrocampo probabile conferma del trio Carpani, Parlati e Bianchi, l’alternativa è Addae, assente da lungo tempo. In attacco Favilli al centro, Clemenza a destra e Baldini (o Varela) a sinistra.

PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Dezi, Scozzarella, Scavone; Insigne, Calaiò, Baraye. All.: D’Aversa.

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, De Santis, Gigliotti, Cinaglia; Carpani, Parlati, Bianchi; Clemenza, Favilli, Baldini. All.: Maresca e Fiorin.

ARBITRO: Giua di Olbia.

LA 15^ GIORNATA: Frosinone-Avellino 1-1; sabato 18 ore 15 Brescia-Spezia, Empoli-Cesena, Entella-Venezia, Foggia-Ternana, Novara-Bari, Parma-Ascoli, Perugia-Carpi Pescara-Pro Vercelli; domenica 19 ore 17,30 Salernitana-Cremonese; lunedi 20 ore 20,30 Palermo-Cittadella.

CLASSIFICA: Palermo e Frosinone 25 punti, Venezia 24, Bari e Parma 23; Cremonese, Empoli e Salernitana 21, Carpi 20, Avellino 19, Cittadella e Novara 18; Pescara, Brescia e Foggia 17, Pro Vercelli e Spezia 16, Entella e Perugia 15, Ternana e Cesena 14, Ascoli 13. (Frosinone e Avellino 1 gara in più)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X