facebook rss

Samb-Bassano 0-0
Al “Riviera” occasioni da ambo le parti
ma finisce in bianco

SERIE C - La squadra di Capuano non riesce a dare seguito all'exploit di Ravenna, non va oltre il risultato in bianco e perde due punti rispetto alla capolista Padova

Esposito in azione mentre da destra spedisce la palla al centro dell’area avversaria

di Benedetto Marinangeli

(fotoservizio Alberto Cicchini)

La Samb non va oltre il pari casalingo con il Bassano, perdendo due punti rispetto alla capolista Padova ora lontana di otto lunghezze. Il Bassano, invece, stoppa la crisi (ben quattro le sconfitte consecutive rimediate fino a ieri) conquistando un punto importante. Capuano conferma il 3-4-3 di Ravenna con il ritorno dal primo minuto di Miracoli dopo circa un mese e Di Massimo al posto di Esposito per dare così maggiore peso offensivo in avanti. Magi risponde con un prudente 5-3-2 non potendo disporre di Botta e Sakvui e con Laurenti non al top della condizione in panchina.

Di Massimo si mangia il gol a porta vuota

Parte forte la Samb ed al 3’ pt sfiora il vantaggio ma è bravo Grandi ad intercettare una carambola tra Pasini e Bonetto evitando così un clamoroso autogol. Due minuti dopo è Di Massimo a non arrivare per un soffio su un cross basso di Rapisarda. Passato il pericolo il Bassano rinserra le fila e ci vuole tutta la bravura ed il mestiere di Aridità per intercettare le conclusioni da ottima posizione di Proia al 12’ e al 28’ pt. Alla mezzora Magi deve fare a meno anche di Grandolfo infortunato ed al suo posto entra Diop.

La Samb cerca di sfondare ma va sempre a cozzare contro l’attenta retroguardia del Bassano con i veneti che con le ripartenze provano a fare male ai padroni di casa. Nella ripresa subito due cambi per i padroni di casa con Mattia per l’acciaccato Conson ed Esposito per Valente.

In curva lo striscione per Luca Fanesi

E proprio quest’ultimo al 3’ st si rende pericoloso con una conclusione in diagonale deviata in angolo da Grandi. La risposta del Bassano non si fa attendere ed è al 10’ st Fabbro da dentro l’area piccola a calciare incredibilmente alto. Capuano cambia totalmente il reparto arretrato inserendo anche Troianiello e Sorrentino per Di Massimo e Miracoli. Al 13’ st è ancora Aridità a dire no al Bassano respingendo in angolo un colpo di testa di Diop. Sull’azione susseguente è sempre Diop a sprecare da buona posizione.

Sono sempre i veneti a sfiorare il vantaggio al 18’ con un colpo di testa di Minesso che sfiora la traversa. La Samb cerca di essere propositiva ma l’ottimo atteggiamento tattico del Bassano gli impedisce di essere pericolosa dalle parti di Grandi. Magi inserisce anche Venitucci e Gashi al posto di Fabbro e Minesso senza variare l’atteggiamento tattico della sua squadra. Nella Samb entra Bove pèer Bacionovic (40’) ed è proprio il neo entrato al 43’ ad esaltare Grandi con un’ acrobatica mezza girata al volo.

I rossoblù a fine partita sotto la curva nord

Al 45’ st ci prova Venitutti ma la palla si perde sul fondo. E dopo tre minuti di recupero l’arbitro Sozza sancisce la fine del match.

SAMBENEDETTESE (3-4-3): Aridità; Conson (1’st Mattia) Miceli Patti; Rapisarda Gelonese Bacinovic (40’st Bove) Tomi; Di Massimo (11’ st Troianiello) Miracoli 5,5 (11’st Sorrentino) Valente (1’st Esposito). A disp.: Pegorin, Ceka, Di Pasquale, Candellori, Vallocchia, Di Cecco, Damonte. All.: Capuano.

BASSANO (5-3-2): Grandi; Andreoni Bonetto Pasini Bizzotto Karkalis (25’st Stevanin); Proia (25’st Laurenti) Bianchi Minesso (38’st Gashi) ; Fabbro (38’st Venitucci) Grandolfo sv (30’ pt Diop). A disp.: Falcone, Barison, Bortot, Tronco, Popovic, Zarpelloni. All.: Magi

ARBITRO: Sozza di Seregno (assistenti Pacifico e Trinchieri).

NOTE: ammoniti Pasini (B), Miracoli (S) e Bianchi (B). Spettatori 4.000 circa. Angoli 7-5 per la Samb. Recupero pt 3’, st 3’.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X