facebook rss

Casertana-Samb 3-1 in Coppa
Rossoblù in vantaggio
poi cedono nei supplementari

CALCIO - La squadra di Capuano (espulso per proteste) eliminata al secondo turno. Segna Di Pasquale, pareggia l'ex Alfageme che raddoppia nel primo extratime, quindi il 3-1. Cartellino rosso per Patti

di Benedetto Marinangeli

Termina a Caserta l’avventura della Samb nella Coppa Italia di serie C. I rossoblù escono sconfitti dal Pinto per 3-1 con i padroni di casa che il prossimo 6 dicembre affronteranno la Paganese negli ottavi di finale. Ampio turn over da parte di Capuano come preannunciato alla vigilia. Dell’ undici che è sceso in campo dall’ inizio contro il Bassano ci sono solo Rapisarda e Conson. Ed allora ecco Pegorin tra i pali con la linea difensiva composta da Conson, Damonte nell’inedito ruolo di centrale e Di Pasquale. A centrocampo ecco Rapisarda Di Cecco, Bove e Ceka, mentre il tridente offensivo è composto da Troianiello, Sorrentino e Vallocchia. Buon approccio alla gara da parte dei rossoblù che all’8’ pt passano in vantaggio .

Punizione di Vallocchia, in area svetta la testa di Di Pasquale che batte Benassi. La Casertana risponde dieci minuti dopo con Padovan la cui conclusione dal dischetto del rigore si perde alta sulla traversa.

La Samb regge bene il campo con una squadra corta ed aggressiva. Al 28’ è Troianiello ad impegnare Benassi nella respinta a terra ed al 41’ i rossoblù hanno la grande occasione per pareggiare. Rapida ripartenza di Vallocchia che serve un delizioso pallone in area a Sorrentino. Il numero nove rivierasco lo controlla ma la sua conclusione di destro è da dimenticare.

Nella ripresa è ancora la Samb a prendere in mano il pallino del gioco. Al 1’ Sorrentino di testa spedisce il pallone sul fondo, poi +è Bove ad impegnare Benassi in due tempi (5’ st). D’Angelo inserisce l’ex Alfageme per Padovan (8’ st) ma poi è sempre l’estremo di casa a salvare la baracca su un’incursione in area di Vallocchia. Capuano al 17’ sostituisce Ceka con Mattia che si posiziona sull’out destro del centrocampo con lo spostamento di Rapisarda sulla corsia mancina. E al 20’ st la Casertana pareggia. Conclusione in diagonale di Alfageme, Pegorin si impappina anche a causa di un rimbalzo strano del pallone e la sfera rotola in rete. E’ comunque la Samb a provare di più a vincere la partita.

Eziolino Capuano, un ex, è stato espulso

Capuano è costretto a cambiare, causa crampi, Di Pasquale con Patti e al primo minuto di recupero è sempre Benassi a vincere il duello personale con Vallocchia chiudendogli lo specchio della porta in uscita disperata. Si va così ai supplementari. L’equilibrio viene rotto dopo appena un minuto. Verticalizzazione per Alfageme che approfitta anche di un liscio di Patti per presentarsi solo dinanzi a Pegorin, mettendo così a segno il gol del vantaggio e la sua prima doppietta stagionale. La Samb, però non si perde d’animo e si getta in avanti alla ricerca del pari. Al 9’ dopo un affondo di Valente subentrato a Vallocchia, Donnarumma salva di testa su una mezza girata cdi Bove. Rapido contropiede della Casertana con lo scatenato Alfageme che serve in area Cigliano che non ha difficoltà a battere Pegorin.

Al 12’ del primo tempo supplementare viene espulso Eziolino Capuano, altro ex di turno, per poteste. Nel secondo tempo supplementare nulla da segnalare a parte l’espulsione di Patti e Alfageme per reciproche scorrettezze ed una conclusione alta di Conson in area a quattro minuti dal fischio finale.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X