Quantcast
facebook rss

A Renna il “Premio Rozzi”
Tributo a Palazzo dei Capitani

ASCOLI - Sala della Ragione gremita per la coppia (c'era anche il suo vice Aldo Sensibile) dell'Ascoli dei Records. Una parata di ex, Il ricordo della famiglia del Presidentissimo. Gli aneddoti. Sensibile: «Era una squadra costruita sulle qualità dei singoli che faceva divertire»
...

Alcuni dei protagonisti del “Premio Rozzi”. Al centro Mimmo Renna con una mano sulla spalla del sindaco Castelli

di Claudio Romanucci

Video amarcord, foto, aneddoti e applausi al Palazzo dei Capitani per Mimmo Renna, il tecnico dell’Ascoli dei Records che, nella stagione 1977-1978 riportò i bianconeri in A a suon di primati e con gli irraggiungibili 61 punti in classifica: ha ricevuto il “Premio Costantino Rozzi 2017”. Accanto a lui, quarant’anni fa in panchina come stasera tra i banchi della gremita Sala della Ragione, il vice Aldo Sensibile.

Un granitico pezzo della gloriosa storia bianconera, in una serata di ricordi da stropicciarsi gli occhi capitata in un periodo particolarmente travagliato per il Picchio. Mentre in corso Vittorio Emanuele era in corso la protesta dei tifosi contro l’attuale dirigenza, il giornalista e direttore editoriale di Cronache Picene, Bruno Ferretti, ha ripercorso la straordinaria cavalcata di quella formazione capace di inanellare 26 vittorie, 9 pareggi e solo 3 sconfitte.

Poi il saluto ai presenti: i rappresentati dell’Associazione “AscolTiAmo” organizzatrice della serata, i figli di Costantino (Fabrizio, Anna Maria, Antonella), i nipoti, il sindaco Guido Castelli, gli assessori comunali Giovanni Silvestri e Massimiliano Brugni, i familiari dei tecnici saliti nel Piceno dal Salento.

Seduti in sala una parata di ex giocatori, dirigenti, addetti ai lavori e tifosi: il tecnico Massimo Silva (bianconero da calciatore e poi da allenatore), l’ex ds Mauro Traini, Orlando Nardi (lo storico vice di Carlo Mazzone), Giuliano Castoldi (prima calciatore e poi allenatore bianconero), l’ex medico sociale Orlando Bolla, l’ex responsabile del settore giovanile Sandro Tiberi, l’ex trainer della Primavera Francesco Monaco, l’ex presidente Nazzareno Cappelli e il vice presidente della Federcalcio regionale Ivo Panichi.

Bruno Ferretti ha ricordato anche il successivo anno di serie A (1978-1979), concluso dall’Ascoli con una tranquilla salvezza. Due anni estremamente positivi, salutati da una sorpresa: il saluto a Renna dell’allora capitano Adelio Moro attraverso un video messaggio. Sono seguiti gli interventi del sindaco Castelli (“Renna uomo di parola. Ferlaino gli offri addirittura il Napoli ma non andò perché aveva già stretto un accordo”), dell’onorevole Marcello Fiori, degli assessori comunali Massimiliano Brugni e Giovanni Silvestri.

«Ascoli mi ha anche rubato una figlia – ha poi detto scherzando Renna riferendosi alla sua Stefania – sono venuto spesso a trovarla e la premiazione è stata l’occasione per tornare. Con Rozzi, che chiamavo presidentissimo, si poteva fare del buon calcio».

Giuliano Castoldi ha ricordato il clima del ritiro a Piobbico, poi Aldo Sensibile ha fatto un’attenta retrospettiva: «Quell’Ascoli fu una squadra che nacque valutando le caratteristiche dei singoli. Pasinato la potenza, Roccotelli la fantasia, Greco la tecnica, Ambu la freschezza. Una squadra che si divertiva e faceva divertire».
Prima delle foto e della consegna di una ceramica dell’artista ascolano Luciano Cordivani, il saluto di Anna Maria Rozzi (“Nella sia umiltà mio padre sapeva scegliere le persone”).

La messa del 23° anniversario della scomparsa di Costantino si terrà il prossimo 18 dicembre alle ore 18 nella chiesa di San Luca, a Villa Pigna. I soci Giuliano Tosti e Gianluca Ciccioianni – legame con l’Ascoli di oggi – hanno salutato la coppia, la quale ha ricevuto in omaggio anche le sciarpe dei club “Veterani” e del circondario di Montegiorgio da parte dei rispettivi presidenti Piero Travaglini e Alberto Liberati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X