Quantcast
facebook rss

Bellini annuncio shock dal Canada:
«Lascio, non caccerò più un soldo»
Insorgono i tifosi: oggi la protesta

ASCOLI PICCHIO - Durissime dichiarazioni del patron bianconero che vuole anche rimuovere la curva sud in ferro. Futuro del club a forte rischio. La reazione degli ultras che manifesteranno davanti la sede di Corso Vittorio
...

Bellini insieme alla moglie Marisa, presente fin dall’inizio in tutte le vicende bianconere

Foto Perozzi

La squadra sotto la curva sud imbestialita

Dal Canada il presidente Francesco Bellini annuncia di voler lasciare la società in un’intervista rilasciata all’edizione odierna del Corriere Adriatico. «Non verserò più un centesimo, a gennaio non arriveranno giocatori, anzi smonterò la curva mobile che mi costa 150.000 euro all’anno e si andrà avanti con Fiorin». Fermate anche le operazioni di calciomercato, tra cui alcuni contatti con Juve e Roma che a gennaio avrebbero potuto assicurare all’Ascoli Picchio alcuni rinforzi di spessore per mantenere la categoria. Smentito anche l’interessamento di Della Valle come possibile acquirente della società, mentre ci sarebbero stati alcuni contatti con altri imprenditori fermati comunque dopo la rottura tra lo stesso Bellini e la piazza ascolana.

I tifosi del Picchio, ovviamente, non l’hanno presa bene. Tutt’altro. E oggi, alle ore 18,30 si sono dati appuntamento sotto la sede della società, in corso Vittorio Emanuele. E’ partito il tam-tam sul web e la protesta sta montando in un batter d’occhio. Del resto era inevitabile dopo che la squadra è ultima in classifica, dopo le dimissioni di Maresca e, soprattutto, dopo le dichiarazioni del patron che dal Canada non lasciano spazio a dubbi e – ma solo in teoria – a repliche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X