Quantcast
facebook rss

Arengo, 10 milioni per il sisma
Utenze e personale, che salassi

I CONTI - Gli uffici della ragioneria comunale hanno definito il quadro delle entrate e delle uscite di fine anno. Ecco le voci principali
...

L’ingresso di palazzo Arengo (foto Perozzi)

Arriva la “manovra” di fine anno per i conti comunali. Martedì mattina gli atti, già approvati dalla giunta, saranno esaminati dalla Commissione bilancio in vista dell’approdo in Consiglio comunale. Dai conti arrivano più luci che ombre per l’Arengo visto che tra le maggiori entrate ci sono i 5,5 milioni dell’assicurazione sul terremoto. Una bella cifra anche se per riparare tutti i danni subiti servirà  molto di più. Tra le entrate ci sono contributi statali e regionali per varie iniziative tra cui i fondi per nidi, sezione primavera, migranti non accompagnati, disabili gravi privi di sostegno famiglie (106.000). Sul fronte sisma arrivano anche i contributi per l’autonoma sistemazione (4.200.000) per i residenti sfrattati dalle loro case a causa dell’inagibilità degli edifici. Tra le maggiori spese invece ci sono i fondi per il rinnovo contrattuale dei dipendenti comunali (280.000).

Il sindaco Castelli (foto Vagnoni)

Si tratta di una spesa strutturale a cui l’Arengo dovrà far fronte anche nei prossimi anni. Anche sul fronte delle utenze non mancano le sorprese visto che sono previste uscite per quasi mezzo milione di euro tra riscaldamento e manutenzione degli impianti termici (164.000), energia elettrica (140.000), acqua (100.000) e telefonia (50.000). Evidentemente, nonostante la spending review attuata pesantemente dal sindaco Castelli negli ultimi anni soprattutto sul fronte dei telefoni, le previsioni iniziali sono state troppo ottimistiche senza dimenticare lo “stress” a cui è stata sottoposta la macchina comunale durante l’emergenza sisma. Ridotto anche lo stanziamento in entrata dal canone concessorio non ricognitorio (tassa sul tubo) per 580.000 euro, mentre risparmi arrivano dalla mancata apertura della farmacia al centro commerciale Battente (-79.000) e dalle luminarie che saranno pagate da Ecoinnova (-40.000).

Re.Pie


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X