Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Ascoli, l’ex allenatore
Renna esorta il Picchio

PREMIO ROZZI - L'allenatore dell'Ascoli dei Records del 1977-1978 segue l'Ascoli in tv, Augura ai bianconeri di salvarsi a patto che si rafforzeranno al mercato di gennaio
...

I protagonisti del Premio Rozzi 2017: Mimmo Renna è il quinto da sinistra

di Bruno Ferretti

«Auguro all’Ascoli di salvarsi. Il campionato è ancora lungo, ci sono tante partite da giocare e tanti punti in palio. La squadra deve crederci. Il pareggio con la Cremonese è stato un risultato positivo perché ha interrotto la serie delle sconfitte. Ora bisogna ritrovare entusiasmo e fiducia, continuando sulla strada della ripresa».

Parole di Mimmo Renna, ex allenatore dell’Ascoli dei Records, che nei giorni scorsi è tornato ad Ascoli dalla sua Lecce per ritirare il “Premio Rozzi 2017” che gli è stato assegnato dall’Associazione “AscolTiAmo”. Nel campionato 1977-1978 Renna riportò l’Ascoli in serie A suon di record (imbattuti a distanza di 40 anni). Numerosi i tifosi bianconeri presenti a Palazzo dei Capitani. In molti hanno chiesto a Renna, un giudizio sull’Ascoli di oggi, ultimo in classifica.

«Ho visto qualche volta l’Ascoli in tv e non conosco bene la squadra – ha risposto il tecnico pugliese – ma sicuramente sarà importante il mercato di gennaio. Se l’Ascoli si rinforzerà con qualche elemento in grado di aumentare il suo valore tecnico e anche agonistico, la salvezza non sarà un traguardo impossibile. Anche con il sostegno dei tifosi che ad Ascoli sono sempre stati un valore aggiunto. C’è ancora tempo per rimediare».

Circondato affettuosamente dai tifosi, Renna (oggi 80enne) ha firmato tantissimi autografi facendosi fotografare con tutti quelli che glielo hanno chiesto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X