facebook rss

Giovani cuochi crescono
nel ricordo di Matteo

CASTEL DI LAMA - Scelti i tre finalisti del concorso dedicato alla memoria di Ascani, scomparso nel 2004. Appuntamento il prossimo 14 dicembre al "Vernacolo"

I partecipanti al memorial Ascani

Favorire la crescita professionale dei ragazzi e la valorizzazione dei prodotti e delle tradizioni locali. E’ lo spirito dell’iniziativa che attraverso un concorso riservato ai giovani chef porta con sé il ricordo di Matteo Ascani, studente di Castel di Lama scomparso nel 2004. Un memorial, dunque, in onore della sua grande passione, che è giunto alla sua seconda edizione grazie all’associazione Primavera Lamense e alla collaborazione dell’istituto alberghiero Buscemi di San Benedetto, dove si sono svolte le prefinali. La sfida ha visto protagonisti 15 ragazzi delle terze classi sul tema “Il dolce del territorio e sue rivisitazioni”, che sotto lo sguardo attento della giuria diretta dal presidente della federazione Italiana Cuochi di Ascoli Gianmarco Di Girolami, e composta dalle professoresse Cinzia Quagliarini e Silvia Sobrini, da Sandra Sprecacè di Primavera Lamense ma soprattutto dalla madre di Matteo, Monica Rosini, e dalla sorella Giorgia Ascani. A spuntarla e garantirsi l’ingresso alla finale sono stati Albana Apostoli con uno speciale “tortino ai frutti rossi”, Gaia Mozzoni con un succulento “torrone morbido al Meletti” e Alessandro Cavaliere con le innovative “peschette di Acquaviva”.
Gli aspiranti vincitori sono attesi al ristorante “Il Vernacolo” di Castel di Lama per la finalissima del 14 dicembre, giorno i cui Matteo avrebbe festeggiato il compleanno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X