Quantcast
facebook rss

«Samb, con l’AlbinoLeffe sarà finale»,
parola di Matteo Patti

SERIE C - Il difensore rossoblù dice la sua in vista della sfida di venerdì contro la squadra lombarda: «Stiamo studiano i loro difetti. Guarderemo la classifica solo alla fine». Squadra,Valente ed Esposito sono tornati ad allenarsi a pieno regime
...

di Benedetto Marinangeli 

«Stiamo preparando la gara di Bergamo come se fosse una finale e come se affrontassimo la squadra più forte del mondo. Questa è la mentalità giusta». Parole e musica del difensore rossoblù Matteo Patti, che aggiunge. «L’AlbinoLeffe viene da due sconfitte consecutive e a livello di risultati non sta attraversando un gran momento ma non guardiamo a questi numeri. Mister Capuano ci sta facendo studiare nei minimi particolari pregi e difetti dei bergamaschi per sfruttare al meglio quest’ultimi. Alla fine chi sarà più bravo si aggiudicherà i tre punti».
Le polemiche del dopo Pordenone non hanno lasciato scorie psicologiche?
«Con il rigore all’ ultimo minuto avremmo vinto la partita. -spiega Patti- Un po’ di rammarico c’è ma ci servirà per essere più forti nei prossimi appuntamenti a partire proprio da venerdì sera contro l’AlbinoLeffe. Dovremo dare il massimo a prescindere da tutti e tutto e senza aggrapparci a questi episodi».

Patti col compagno di squadra Miceli

Patti, con la difesa a tre, la Samb ha subito solo due reti di cui una su rigore.
«Quella del Pordenone era viziata da un netto fuorigioco. Al di la di tutto con questo modulo è più divertente giocare. Puoi uscire più aggressivo ed anche rischiare la giocata perché sai che hai dietro i compagni a difenderti. Ma la difesa non la fanno gli uomini ma l’organizzazione di gioco. Il merito è sia di Capuano che ci spiega sempre come affrontare gli avversari ma anche nostro che seguiamo i suoi dettami tattici e tecnici».
In fase conclusiva, comunque si incontrano ancora difficoltà.
«Ci conforta in tal senso, il fatto che le occasioni le creiamo. Dobbiamo essere più concreti nella fase realizzativa ma è anche compito di noi difensori sapere servire bene i nostri attaccanti. Con il lavoro miglioreremo anche in questa fase di gioco».
Come spiega la differenza sostanziale tra il cammino in casa rispetto a quello in trasferta?
«Non ho una risposta, ma certamente dopo sei mesi qualche domanda te la poni. L’unica cosa certa è che la Samb scende sempre in campo per fare la partita e senza subire l’avversario. I numeri dicono così ma ciò che conta è non guardarli ma giocare liberi a livello mentale, confermando anche a Bergamo il trend positivo in trasferta».
Sono sempre otto i punti di distacco dal Padova.
«La classifica la guardiamo solo alla fine. Certo c’è il rammarico di non avere più punti rispetto a quelli di oggi, soprattutto vendendo i risultati delle nostre dirette avversarie. Sono convinto che se riusciremo a centrare un filotto di risultati positivi ci divertiremo ancora di più, soprattutto in un campionato equilibrato come questo. Ma ad oggi dobbiamo solo migliorare di allenamento in allenamento perché sarà importante solo il nostro cammino. Ed alla fine tireremo le somme».

Nel frattempo, Valente ed Esposito sono tornati ad allenarsi a pieno regime. In mattinata classica seduta di rifinitura e poi partenza per Bergamo. AlbinoLeffe-Samb si giocherà venerdì 8 dicembre alle 20,30 con diretta tv su Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X