Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Rissa da film in piazza:
otto giovani arrestati
ma quattro stanno in ospedale

COMUNANZA - Dalla parole ai fatti: cittadini indiani si sono affrontati nel centro del paese prendendosi a calci, pugni e bastonate. Metà di loro finisce in ospedale. Scattano le manette dei Carabinieri e ora sono tutti ai domiciliari
...

di Andrea Ferretti

Prima se le sono date di santa ragione, poi quattro di loro sono finiti in ospedale – non in gravi condizioni come sembrava in un primo momento, visto che le prognosi vanno dai 7 ai 30 giorni – e infine sono stati tutti arrestati. Ma non si trovano in carcere, bensì ai domiciliare. Alcuni sono già ristretti nelle rispettive dimore, altri torneranno a casa non appena saranno in grado di reggersi sulle proprie gambe. Si tratta di otto cittadini indiani, regolari sul territorio italiano, i quali hanno all’improvviso mandato in subbuglio la tranquilla vita di Comunanza. All’ora di punta, come un duello ispirato al mitico film “Sfida all’Ok Corral”, si sono affrontati in via Roma proprio nel cuore del paese. Davanti agli occhi di molti residenti – allibiti ma anche molto impauriti – hanno prima cominciato ad alzare la voce, a discutere animatamente, a litigare. Fino a che non si è scatenata una mega rissa che ha appunto coinvolto otto persone.

Sembra che le otto persone siano componenti di due gruppi tra i quali, da tempo, non è che fossero poi tutte rose e fiori. Non è stato facilissimo, ma alla fine si è anche riusciti a ricostruire le “squadre” dei contendenti. Che non si sono affrontati ad armi pari: 5 contro 3. Sul posto sono giunti quasi in contemporanea le ambulanze inviate dal 118 e pattuglie dei carabinieri delle stazioni di Comunanza e di Amandola, con il supporto dei colleghi della Compagnia di Montegiorgio. Gli indiani si sono scambiati una miriade di calci e pugni, ma si sono picchiati anche usando dei bastoni di legno, tanto che alla fine qualcuno è rimasto per terra con vaste ferite alla testa e al volto.

Rissa e lesioni sono ora i reati cui dovranno rispondere davanti alla giustizia italiana. Sul luogo del misfatto i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato alcuni bastoni di legno. Sarà fondamentale, soprattutto per la quiete di Comunanza e dei suoi abitanti, separare decisamente le due fazioni. Una volta scontate le detenzioni ai domiciliari, il rischio è che gli indiani possano infatti tornare a sfidarsi in mezzo alla strada.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X