facebook rss

Tenta di aggredire un poliziotto
e si ritrova le manette ai polsi

SAN BENEDETTO - Il week end in riviera inizia con l'arresto di un cileno andato in escandescenza dopo essere stato fermato per un normale controllo. Bloccato con l'aiuto dello spray al peperoncino

Freddo, vento e pioggia intensa non placano i bollori. E ciò che è avvenuto la notte scorsa a San Benedetto del Tronto ne è la prova. Un uomo di origini cilene è stato arrestato dai Carabinieri di San Benedetto del Tronto, che hanno operato in sinergia con la Polizia stradale. Ora l’uomo dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo si trovava alla guida di un’auto ed è stato fermato nel centro della città da una pattuglia dei Carabinieri per un normale controllo, ma subito dopo ha cominciato a dare in escandescenza.

A quel punto è intervenuta sul posto anche una pattuglia della Polizia stradale ma, all’arrivo degli agenti in divisa, il cileno ha reagito addirittura con maggiore furia tentando di aggredirne uno. A quel punto è stato bloccato, ma non è stato facilissimo, e reso innocuo anche con lo spray al peperoncino usato da un carabiniere. Quindi è stato condotto nella caserma dei Carabinieri di viale dello Sport dove l’arresto è stato formalizzato. Il cileno nervoso è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X