Quantcast
facebook rss

Ancora Sanremo per Faini,
la sua sesta è da record

MUSICA - L'autore ascolano in gara all'Ariston con il pezzo scritto per The Kolors. Si tratta dell'ennesima partecipazione al festival, la numero sei, nella sezione big. Un primato marchigiano. Da Morandi alla Nannini, tutti vogliono i suoi brani
...

Dario Faini

di Luca Capponi 

Da una parte la delusione degli ascolani La Rua, il cui brano non viene selezionato nella categoria big, dall’altra la gioia del sambenedettese Mudimbi, entrato tra gli 8 finalisti della sezione giovani. Un Sanremo a due facce per il Piceno. Anche se non tutti hanno fatto i conti con l’artista nostrano che, probabilmente, vanta più gettoni di presenza sul palco dell’Ariston. Seppur in veste di autore, Dario Faini ha iniziato la sua storia con il festival della canzone italiana nel lontano 2012 scrivendo “La tua bellezza” di Francesco Renga; nel 2013 toccò a “Scintille” di Annalisa Scarrone e nel 2014 a un fantastico tris che vedeva la sua firma sui pezzi di Cristiano De Andrè, Giusy Ferreri e Noemi; nel 2016 ecco “Noi siamo infinito” per Alessio Bernabei e nel 2017, infine, “Nel mezzo di un applauso” per lo stesso Bernabei e “Il cielo non mi basta” per Lodovica Comello.

The Kolors

E’ lui, dunque, il nome sui cui puntare nella categoria big anche per quest’anno. Il musicista ascolano ha infatti posto il timbro su “Frida”, il pezzo dei The Kolors (chi non li ricorda, farebbe bene a fare mente locale: il loro “Everytime”, anche grazie ad una nota compagnia telefonica, è stato uno dei tormentoni degli ultimi anni)  scritto insieme a Davide Petrella. Dopo l’ufficializzazione della griglia dei big, avvenuta lo scorso 15 dicembre in diretta su Rai 1, i siti specializzati hanno infatti iniziato a diffondere anche i nomi degli autori dei pezzi: ed è qui che venuto fuori Dario Faini, per quella che rappresenta dunque la sua sesta partecipazione a Sanremo per un totale di nove canzoni. Un vero record, almeno nelle Marche. E chissà che questa non possa essere la volta buona per salire sul podio, cosa purtroppo mai avvenuta finora. 
Poco male, perché il  Nostro può ben essere annoverato tra gli autori più apprezzati dal panorama nazionale: da Morandi a Carboni, da Emma a Mengoni, da Gianna Nannini a Fedez, sono in tanti ad essersi avvalsi dei suoi servigi, ben ripagati da una lunga lista di dischi di platino. La scorsa estate, giusto per fare un esempio, ha piazzato uno dei singoli più ascoltati, “Riccione” dei Thegiornalisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X