Quantcast
facebook rss

Rinviata a gennaio “Da Bruno”
la cena di beneficenza
con camerieri non vedenti

ASCOLI - La serata "Il digiuno degli occhi" è saltata solo per un piccolo problema organizzativo. Il ricavato sarà devoluto da Bruno Tosti alla “Picena non vedenti” di Giovanni Palumbieri che gioca nella serie A di Torball
...

Bruno Tosti, dell’omonima pizzeria di via Palestro, con il gagliardetto della “Picena non vedenti”

La cena al buio denominata “Il digiuno degli occhi”, che doveva svolgersi ad Ascoli organizzata dalla polisportiva “Picena non vedenti” presso la pizzeria-pub “Da Bruno”, è stata rinviata a causa l’indisponibilità di parte dello staff organizzativo. L’evento sarà recuperato a gennaio e, grazie alla generosità del ristoratore Bruno Tosti , l’intero ricavato sarà devoluto ala società sportiva per svolgere le attività dei ragazzi non vedenti. Il programma prevede una cena con menù a prezzo speciale in uno dei locali della pizzeria, reso buio, dove ragazzi non vedenti – per una sera camerieri – serviranno gli ospiti a tavola.

La “Picena non vedenti” ha una squadra di Torball, il calcio che si gioca con un pallone speciale di gomma e sonoro. Presidente-giocatore è Marco Piergallini, vice Attilio Lattanzi, allenatore Giovanni Palumbieri, segretario Lorenzo Luciani; consiglieri Agnese Ferretti, Roberto Cipolloni e Francesco Apostoli. Undici i giocatori della compagine ascolana. Nella prima giornata di serie A, che vede in lizza 12 squadre, la “Picena non vedenti” ha conquistato a Roccafluvione il suo primo punto affrontando Napoli, Campobasso, Teramo, Reggina e la siciliana Augusta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X