facebook rss

Ascoli, le vetrine spente
diventano opere d’arte

INIZIATIVA - Ha preso il via il progetto dell'amministrazione comunale insieme al liceo artistico Licini per ridare bellezza agli spazi commerciali sfitti del centro storico
venerdì 22 Dicembre 2017 - Ore 15:28
Print Friendly, PDF & Email

La vetrina dell’ex Sisley

 

 

 

di Stefania Mistichelli

Mai più vetrine vuote in città, che magari fanno intravedere, all’interno, locali spogli e svuotati in fretta e furia a seguito dell’ultima chiusura. Proprio per rendere più attrattiva la nostra città, in nome di un decoro urbano da recuperare e implementare a beneficio di residenti e turisti, l’amministrazione comunale in collaborazione con il Liceo Artistico “O.Licini” ha promosso il progetto “Vetrine in mostra” che prevede di affiggere sulle vetrine dei negozi liberi o sfitti immagini realizzati dagli allievi dell’istituto ascolano che valorizzino il patrimonio storico artistico e cittadino, e in particolare l’opera pittorica di Carlo Crivelli. Nelle scorse settimane, infatti, sul sito dell’amministrazione comunale è stato pubblicato un avviso finalizzato a raccogliere le manifestazioni d’interesse dei proprietari dei locali attualmente liberi, che avrebbero potuto aderire al progetto accettando di decorare le vetrine dei loro negozi. Un bando che scade domani 23 dicembre e del quale già, in città si vedono i primi risultati. Proprio stamattina, infatti, sono comparse gigantografie dall’Annunciazione di Carlo Crivelli sulle vetrine dove, fino a luglio di questo anno, c’era Sisley, che si è poi trasferito per inabigilità dei locali. E molte altre speriamo condividano la stessa sorte, per lo meno fino a quando non ospiteranno nuove attività commerciali.
I proprietari interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione d’interesse rispondendo all’avviso presente sul sito www.comuneap.gov.it entro il 23 dicembre alle 12.

La vetrina dell’ex Sisley


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X