Quantcast
facebook rss

Ricostruzione, terzo stralcio
44 milioni per le strade

PICENO - Verranno realizzati dall'Anas ben 26 interventi di ripristino della viabilità nei territori interessati dal terremoto. Il pacchetto per le arterie minori vedrà il coinvolgimento di 60 comuni
...

La complessa fase della ricostruzione ha visto nella giornata di giovedì 28 dicembre un altro importante e decisivo tassello. E’ stato infatti presentato, nella sala consiliare di palazzo San Filippo, il terzo stralcio del programma degli interventi Anas per il ripristino della viabilità nei territori interessati dal sisma 2016 e 2017. Il documento è stato illustrato dall’ingegner Fulvio Maria Soccodato, individuato come soggetto attuatore per il coordinamento delle attività di messa in sicurezza delle infrastrutture viarie. All’incontro, che è stato introdotto dal presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, erano presenti numerosi sindaci, amministratori e tecnici di enti locali provenienti dalle zone del cratere sismico che interessa quattro regioni: Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio.

Un momento della presentazione

«Solo sulle nostre strade provinciali verranno realizzati ben 26 interventi di ripristino per un investimento complessivo di circa 44 milioni e 214 mila euro -ha evidenziato D’Erasmo- molto consistente anche il pacchetto per le strade comunali che vedrà l’esecuzione di oltre 60 interventi in vari comuni del Piceno. Anche stavolta, per abbattere al massimo tempi e burocrazia verrà utilizzata la modalità delle conferenze di servizio che si svolgeranno in Provincia, già impiegate con efficacia nei mesi scorsi. Gli interventi finanziati con questo nuovo stralcio andranno ad aggiungersi ai numerosi cantieri già aperti o in fase di avvio. Ringrazio l’Anas e la Regione Marche nella persona della vice presidente Anna Casini per l’ottima sinergia e collaborazione instaurate con la Provincia e i comuni che hanno già consentito di risolvere importanti problematicità».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X