Quantcast
facebook rss

Ascoli, utilizzati 26 calciatori
A gennaio i nuovi abbonamenti
per le 11 partite del ritorno

SERIE B - Buzzegoli, Mogos, Gigliotti, Lanni  Varela primi con 19 presenze. Rigori: 4 a favore, nessuno contro. Tre espulsi. All'andata 3.351 abbonati: aumenteranno o diminuiranno?
...

Lanni è tra i bianconeri più impiegati insieme a Buzzegoli, Mogos, Varela e Gigliotti

di Bruno Ferretti

(foto di Sandro Perozzi)

Nel girone di andata l’Ascoli ha utilizzato 26 calciatori nessuno dei quali è stato sempre presente. Quelli che hanno giocato più partite sono 5: Lanni, Buzzegoli, Mogos, Varela e Gigliotti con 19 partite ciascuno, seguiti da Carpani e Bianchi appaiati a quota 17, poi Padella con 15 gettoni, Baldini, Clemenza e Cinaglia con 14: seguono Rosseti 13, Addae e Favilli 12, Santini 11, De Santis 10, D’Urso e Mignanelli 8, Pinto 7, Perez 6, Mengoni 5, De Feo e Parlati 4, Ragni 3, Florio 2 e Jallow 1. Quest’ultimo ha disputato gli ultimi cinque minuti della prima partita a Cittadella entrando al posto di Baldini, poi è passato al Gubbio. Zero presenze per Castellano, il terzo portiere Venditti, nonchè Perri e Diop difensori della Primavera che qualche volta sono andati in panchina.

Rosseti è quello più volte subentrato dalla panchina

A proposito di panchina, il bianconero che è entrato più spesso è Rosseti (9 volte), ovviamente prima dell’infortunio al piede, poi Santini (6), Clemenza, e Baldini (5), Carpani 4.

Viceversa, i più sostituiti sono stati lo stesso Carpani e Varela (7 ciascuno), Bianchi e Clemenza (6), Santini (5), Favilli e Baldini (4), Perez (3).

Dei giovani ceduti in prestito a società di Lega Pro, quello che fin qui ha giocato di più è il difensore Quaranta con 18 presenze nella Pistoiese (dove gioca anche l’ex bianconero Eleuteri, ora tesserato per l’Atalanta), mentre il portiere D’Egidio nel Sud Tirol è andato sempre in panchina senza mai giocare. Poche presenze per l’attaccante Jallow e l’esterno Manari a Gubbio (8 e 4 rispettivamente) e per il centrocampista Paolini a Pontedera (7).

Gigliotti è fra i tre bianconeri espulsi nel corso dell’andata

Nel girone di andata (21 partite) l’Ascoli ha avuto 3 espulsi: Gigliotti a Bari, Addae a Parma e Padella in casa col Pescara. Nessun rigore contro e 4 a favore: 2 sono stati trasformati al “Del Duca” da Rosseti (contro la Pro Vercelli) e da Favilli (contro lo Spezia), due sbagliati in trasferta dallo stesso Rosseti a Salerno e Santini a Parma.

L’Ascoli, che conta 3.551 abbonati, ha registrato il maggior numero di spettatori paganti con il Foggia (5.213) grazie anche alla massiccia presenza di tifosi ospiti in curva nord; nella graduatoria dei paganti, oltre quota duemila, Ascoli-Pescara (2.368) e Ascoli-Palermo (2.026),  quindi Ascoli-Pro Vercelli (1.984) e Ascoli-Venezia (1.974).

I tifosi del Picchio in curva sud

La tessera abbonamento, causa i lavori allo stadio Del Duca era come noto valida solo per il girone di andata. Quindi adesso è scaduta.

L’Ascoli dovrà lanciare una nuova campagna abbonamenti per le partite casalinghe del ritorno che sono 11, una in più dell’andata (10). Magari senza aumentare i prezzi. Dovrà farlo durante la sosta del campionato perché sabato 20 gennaio è in calendario Ascoli-Cittadella, prima di ritorno.

Tutti i 3.551 abbonati sottoscriveranno la nuova tessera o ci sarà un aumento? Oppure un calo? Interrogativi che troveranno risposta il 20 gennaio quando si alzerà il sipario sul girone di ritorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X