Quantcast
facebook rss

La Provincia si riorganizza
D’Erasmo vara la riforma dell’Ente

ASCOLI - Il presidente modifica la macrostruttura dell'Ente. Cambiamenti nei settori della viabilità e nella distribuzione delle competenze nei cinque servizi in cui è suddivisa l'Area Vasta
...

Anno nuovo…organizzazione nuova per la Provincia. Il presidente Paolo D’Erasmo ha firmato il decreto numero 188 che dal 1° gennaio modifica la struttura organizzativa dell’Ente. Ferma restando la articolazione in cinque Settori, dopo aver effettuato una analisi dei programmi strategici da sviluppare e delle criticità organizzative presenti, secondo l’atto di D’Erasmo, “è emersa la necessità di apportare alcune modifiche alla struttura organizzativa con particolare riferimento al Settore Viabilità”. In particolare si è proceduto alla ridefinizione della rete stradale provinciale e riduzione delle zone stradali.
Per la Provincia, tale razionalizzazione tende ad affrontare, al momento nell’unico modo possibile, l’emergenza della gestione della rete stradale provinciale mediante una più agevole distribuzione del personale in dotazione Geometri, Assistenti stradali ed Operai e dei mezzi, da distribuire in tre zone anziché in quattro. Inoltre è stato deciso di “riallocare i servizi Edilizia Scolastica- Patrimonio nel Settore III Viabilità.
Pur nella diversità degli ambiti di competenza i servizi in questione si declinano tutti in progetti ed interventi che riguardano da vicino la vita dei cittadini con ripercussione quotidiane sulla realtà locale. Appare pertanto maggiormente coerente l’assegnazione dei servizi entro il settore viabilità ;
Per le stesse motivazioni sopra riportate l’Ufficio Sisma, istituito, ai sensi dell’art.50 bis, commi 3 sexies DL n.189 del 17/10/2016, convertito con modificazioni in L. n.229 del 15/12/1016, extra dotazione organica, viene inserito nel settore viabilità”. Infine è stato ridefinito quale servizio in Staff, per i Settori tecnici II- III- IV, anziché quale servizio  dedicato al solo Settore IV, il servizio SIT (Sistema Informativo Territoriale ) per la gestione banca dati territoriali e cartografia di base. In base agli ultimi cambiamenti, l’organizzazione della Provincia che conta 148 dipendenti nell’entra di area vasta oltre a 11 agenti della polizia provinciale e 58 dipendenti (di cui 20 a tempo determinato) nel settore “mercato del lavoro” destinati a traslocare alla Regione. I dirigenti rispetto agli oltre 20 del passato sono soltanto 3 (Eros Libetti, Fiorella Pierbattista e Luigina Amurri). In base alla nuova organizzazione l’Ente è organizzato così:

SETTORE I – Affari generali;

SETTORE II- Tutela e Valorizzazione Ambientale; – SIC ZPS- VIA- VAS Polizia provinciale (controlli ambientali)

SETTORE III- Viabilità – Edilizia Scolastica – Patrimonio-Polizia provinciale (regolazione della circolazione stradale) – Ufficio Sisma

SETTORE IV- Pianificazione territoriale ed assetto del territorio- Protezione bellezze naturali -Attivita’ estrattive-

SETTORE V- Economico finanziario;


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X