Quantcast
facebook rss

Una folla commossa
per l’ultimo saluto a Sabrina,
la mamma 47enne di Comunanza

DOLORE - Nella chiesa di Santa Caterina il funerale della donna morta per infarto. Presenti le maestranze della Whirlpool e tanti amici della figlia 16enne Alessia. Le toccanti parole di don Dino e del fratello Alfiero
...

COMUNANZA – «Siamo qui riuniti per un motivo che mai avremmo immaginato: il funerale di Sabrina». Così don Dino Straccia, il parroco di Comunanza, ha iniziato la celebrazione per salutare Sabrina Spadoni, la mamma di 47 anni stroncata ieri notte da un infarto fulminante.

Il carro funebre davanti la chiesa di Santa Caterina a Comunanza

La chiesa di Santa Caterina non ha potuto contenere tutte le persone che hanno voluto partecipare alla funzione religiosa. Presenti tantissimi cittadini di Comunanza, ma anche di Sant’Egidio, frazione di Monsampolo del Tronto di cui la donna era originaria. Numerosi anche i colleghi di lavoro, accorsi da tutta la provincia, e i dirigenti della sede locale Whirlpool, dove Sabrina lavorava insieme con il marito Franco. Tantissimi anche i ragazzi, amici della figlia sedicenne Alessia.

«Se non credessi fermamente che esiste una vita nell’aldilà – ha continuato don Dino durante l’omelia – il dolore umano sarebbe insopportabile di fronte ad una tragedia come questa. Ora più che mai Sabrina sarà l’angelo custode della figlia, del marito e di tutti quelli che l’hanno conosciuta e amata».

Tanta gente al funerale di Sabrina

Toccanti, alla fine della celebrazione, le parole del fratello di Sabrina, Alfiero.

Con la voce rotta dalla commozione, ha voluto ringraziare tutti quelli che da ieri sono stati vicini alla famiglia e che, numerosissimi, erano presenti all’estremo saluto.

N.G.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X