Quantcast
facebook rss

Il Monticelli resiste,
L’Aquila non sfonda
finisce senza gol

SERIE D - Gli abruzzesi creano di più ma trovano un Marani in grande forma. Bene gli ultimi arrivi e la nuova coppia d'attacco Margarita-Galli. Lo 0-0 è il quarto risultato utile di fila. Prossimo match a Campobasso
...

 

 

 

di Claudio Romanucci

CASTEL DI LAMA – L’Aquila non sfonda. Sotto la luce artificiale del Comunale di Castel di Lama e su un terreno appesantito il Monticelli trova un punto che allunga a quattro i risultati favorevoli e migliora sensibilmente la classifica (0-0). La gara è stata dura, affrontata a viso aperto, caratterizzata da entrate “vivaci” e ritmi interessanti. Mister Stallone (sostituito da mister Iachini per squalifica) ha riproposto il classico 3-5-2 con in difesa il nuovo Bassini e davanti la coppia Margarita e Galli.

Il primo tempo non ha regalato sussulti: Margarita non ha trovato lo spiraglio giusto per arrivare al gol attorno al 10′ poi spazio agli ospiti che in due occasioni, con Boldrini, hanno costretto Marani a superarsi respingendo di piede. Più note di rilievo per gli abruzzesi, quindi, ma quella che è capitata al 35′ a Galli vale tre volte tanto: di testa, da solo in area, non centra la porta e manda sul fondo sinistro un assist dorato dal corner.

Ad inizio ripresa Iachini ha dato spazio a Ciabuschi al posto di Margarita: i rossoblù sono partiti subito col piglio di chi vuol prendersi la partita ma, di fatto, hanno guadagnato solo metri e qualche punizione. La palla gol vera e propria è capitata a Buscè che, in piena area, non è riuscito a tener basso il pallone lanciandolo sopra la traversa.

Mauro Iachini

Nel dopogara un po’ di tensione al rientro negli spogliatoi: per il tecnico Mauro Iachini «i ragazzi sono stati encomiabili, ribattendo colpo sul colpo a un avversario di spessore. Per noi è il quinto risultato ultime di fila (compresa la Coppa Italia, ndr), abbiamo chiuso la gara con otto undicesimi di under e un gruppo rinnovato dopo il mercato. I nuovi innesti si sono inseriti bene. Screzi nel finale? Gestione imbarazzante dei cartellini da parte dell’arbitro. Vista la direzione, i giocatori delle due squadre sono stati sufficientemente bravi».

MONTICELLI (3-5-2): Marani 7; Bassini 6,5, Pierantozzi 6, Sosi 6; Vallorani 6, Gabrielli 6,5, Fazzini 6, Gesuè 6 (35’ st Bracciatelli sv), Aloisi 6; Margarita 6 (1’ st Ciabuschi 6), Galli 6,5 (20’ st Petrarulo 6). A disposizione: Di Lorenzo, Castellana,Cocchieri, Bracciatelli, Giorno, Cantalamessa, Zenobi. All: Stallone (in panchina Iachini) 6,5.
L’AQUILA (3-4-1-2): Farroni 6, Cafiero 6, Esposito 6, Pupeschi 6; Marra 6,5 (28’st Buscè 6), Steri 6,5, Sieno 5.4, Ruci 6 (31’st Di Paolo 6); Boldrini 6; De Julis 5,5 (16’st Ibe 6), Padovani 5,5 (34’st Fabrizi sv). A disposizione: Scolavino, Boninsegni, Fermo, Sbarzella, Sebastiani. Allenatore: Battistini 6.

Arbitro: Cannata di Faenza 5,5.
Note: spettatori 300 circa (50 gli ospiti). Ammoniti Gabrielli (M), Steri (L), Sosi (M), Farroni (L), Gesuè (M), Ruci (L), Cafiero (L), Bassini (M). Al 46’pt il vice allenatore degli abruzzesi Greco allontanato dalla panchina per proteste.

RISULTATI GIRONE F: Fabriano Cerreto-Francavilla 1-2, Jesina-Avezzano 2-2, Monticelli-L’Aquila 0-0, Nerostellati-Castelfidardo 0-2, Pineto-Matelica 1-0, San Nicolò-Agnonese 1-0, Sangiustese-Campobasso 1-0, Vastese-San Marino 0-5, Vis Pesaro-Recanatese 1-0.

CLASSIFICA: Matelica 44 punti, Vis Pesaro 43, Vastese 37, Avezzano e Sangiustese 30, Pineto 29, S. Marino 27, L’Aquila 26, Francavilla e Castelfidardo 25, Campobasso 21, Jesina 19, Agnonese e San Nicolò 18, Fabriano Cerreto 14, Recanatese 12 e Monticelli 12, Nerostellati 7.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X