Quantcast
facebook rss

“Il mondo che vorrei”,
pittori in erba crescono

CASTEL DI LAMA - Il concorso organizzato da Primavera Lamense, e dedicato all'arte, ha visto coinvolti 35 bambini. Premiate Lucia Caponetti, Valeria Ciabattoni e Roberta Cinaglia. Il ricordo di Sante Ballatori a un anno dalla scomparsa
...

Sono Lucia Caponetti, Valeria Ciabattoni e Roberta Cinaglia le vincitrici della seconda edizione di “Miglior pittore in erba”, concorso di pittura andato in scena il 6 gennaio scorso a Castel di Lama. Organizzato da Primavera Lamense nel ricordo di Sante Ballatori, a un anno dalla scomparsa, la sfida ha visto partecipare 35 bambini dai 5 ai 12 anni, confrontatisi sul tema “Il mondo che vorrei”.
Tre i primi classificati, uno per ciascuna categoria: scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado. La Caponetti (5 anni), usando la tecnica del pastello, vorrebbe un mondo a dimensione di famiglia; Ciabattoni (9 anni), con le tempere, desidererebbe un mondo di pace mentre per Cinaglia (12 anni) gli acquerelli auspicano un mondo d’amore. A tutti i bimbi è stata donata una calza da parte della famiglia di Ballatori, mentre l’associazione Primavera Lamense, presieduta da Sandra Sprecacè, ha rilasciato a tutti un attestato di partecipazione e ai tre vincitori un corso di formazione pittorica, della durata di un mese, presso lo studio pittorico della professoressa Gilda Fratini, presidente di giuria. Con lei Lorena Ciarrocchi ed Elia Parisani. L’evento è stato allietato dal gruppo dei Sandandoniari di Piattoni per la tradizionale Pasquella e dall’arrivo della Befana che alla scopa ha preferito come mezzo di locomozione…un’ape a tre ruote.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X