facebook rss

Provincia, i premi furono regolari:
assolto l’ex dirigente Vagnoni

ASCOLI - Il pm Umberto Monti aveva chiesto la condanna ad un anno e quattro mesi, ma il collegio presieduto dal giudice Marco Bartoli ha riconosciuto la non colpevolezza dell'ex responsabile del personale della Provincia

E’ stato assolto dall’accusa di abuso d’ufficio l’ex dirigente della Provincia, Domenico Vagnoni. La sentenza del giudice Marco Bartoli (Pomponi e Giusti a latere) è arrivata intorno alle 17 di mercoledì pomeriggio perchè “il fatto non sussiste”. Vagnoni era stato accusato di aver liquidato la seconda tranche dei premi (poco meno di 100mila euro) di risultato ai dirigenti dell’Ente senza la relativa “pesatura”, che è una sorta di valutazione dell’operato degli stessi apicali. Il pm Umberto Monti aveva chiesto una pena ad un anno e quattro mesi. La vicenda risale all’agosto 2012 quando Vagnoni era anche dirigente del personale. Secondo l’arringa difensiva dell’avvocato Davide Stipa, invece, l’azione dell’ex dirigente fu improntata ad evitare più che provocare  un danno erariale a carico della Provincia visto che si trattava di somme sempre liquidate in modo automatico, dovute, certe ed esigibili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X