facebook rss

L’Ordine Costantiniano
restaura il quadro
di San Francesco di Paola

ARQUATA DEL TRONTO - La grossa tela si trovava nella chiesa dell'Annunziata. Versa in condizioni di forte degrado e necessita di un profondo restauro. Se ne farà carico la Delegazione Marche-Romagna

La chiesa della Santissima Annunziata di Arquata prima del terremoto. Il quadro si trovava sull’altare a sinistra

Come annunciato nell’incontro ospitato ad Ascoli dal vescovo Giovanni D’Ercole, la delegazione Marche-Romagna dell’Ordine cavalleresco-religioso Costantiniano di San Giorgio si farà carico del restauro di un’opera pittorica proveniente dalla chiesa della SS. Annunziata di Arquata del Tronto, distrutta dal terremoto. Si tratta di una tela di grosse dimensioni, originariamente posta nell’altare di sinistra, che raffigura San Francesco di Paola, particolarmente venerata, che versa in condizioni di forte degrado per cui necessita di un profondo e impegnativo restauro.

Il progetto di recupero dell’opera è stato presentato all’Ufficio Diocesano che provvederà ad inoltrarlo alla Sovrintendenza regionale per l’avvio delle procedure necessarie. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Lavori in corso: opere d’arte dei luoghi del sisma” che, attraverso mostre ed esposizioni, si propone di restaurare le opere sacre recuperate per restituirle alla tradizionale e consolidata devozione. L’Ordine Costantiniano di San Giorgio, tra i più antichi e illustri sodalizi  cavallereschi ancora esistenti, è presieduto dal principe Pedro di Borbone Due-Sicilie ed Orleans, cugino dell’attuale Re di Spagna Filippo VI. Opera in territorio nazionale e internazionale attraverso delegazioni regionali ed ha tra le proprie finalità statutarie, oltre alla beneficenza, anche la partecipazione a iniziative che concorrono all’incremento dei principi religiosi e della pratica di vita cristiana.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X