Quantcast
facebook rss

Il traforo riaprirà a febbraio
L’Umbria torna vicina

ARQUATA - La galleria è pronta, mentre i viadotti ancora no. Per questo si passerà nella vecchia strada Pescara-Tufo-Capodacqua. Il sindaco Petrucci: «E' imporante ripristinare il collegamento»
...

Le lesioni interne al traforo (foto Perugia today)

Il traforo di Forca Canapine intitolato a “San Benedetto” è pronto per riaprire, mentre i piloni dei viadotti della strada di collegamento fino alla Salaria ancora no. E allora per raggiungere la galleria si passerà per la vecchia strada che tocca Capodacqua, Tufo e Pescara del Tronto che sarà sistemata in modo da essere percorribile. E’ stato questo l’esito dell’incontro di stamane in Provincia per fare ilm punto della situazione sulla viabilità dopo le drammatiche scosse di terremoto iniziate nell’agosto del 2016.

Quel che resta di Pescara del Tronto

«Dall’Umbria c’è una forte spinta per riaprire il collegamento -commenta il sindaco di Arquata Aleandro Petrucci- anche per l’importanza che il turismo religioso riveste per quelle zone (Santa Rita da Cascia, ndr) visto che prima i bus del sud passavano tutti da noi. E’ importante che torni movimento anche per la nostra zona». La riapertura a breve del traforo era stata auspicata domenica scorsa anche dal sindaco di Norcia Nicola Alemanno.

r.p.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X