Quantcast
facebook rss

Doppio Open Day per l’Ulpiani
Porte aperte all’Agraria
e all’Istituto Alberghiero

ASCOLI - Domenica 28 terza edizione nei due istituti dopo quelle di dicembre e gennaio. Tutto è pronto per l'accoglienza di ragazzi e ragazze delle terze medie e rispettive famiglie. Visite, laboratori, concorsi a premi e perfino un quiz
...

Domenico da doppio “Open Day” ad Ascoli Piceno per l’Istituto Agrario e l’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “Celso Ulpiani”. Le due strutture sono “accorpate” dal 2014.

La dirigente reggente dell’Istituto Superiore è Vincenza Agostini, quella amministrativa Paola Masciovecchio. Coordinano una popolazione di circa 1.000 studenti tra quelli dell’Agraria (600) e dell’Alberghiero (400).

In occasione della terza edizione del 2017-2018 (le prime due si sono svolte il 2 dicembre 2017 e il 4 gennaio 2018) domenica 28 gennaio le due scuole aprono le porte a tutte le famiglie che desiderano scoprire la ricca offerta formativa e professionale che la prestigiosa “Scuola Agraria” offre dal 1882, con eccellenti risultati riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Si tratta di un evento che è anche un’occasione unica per scoprire e vivere in prima persona l’esperienza didattica e laboratoriale che l’Istituto Tecnico e Professionale Agrario propone grazie alle numerose attività scolastiche ed extrascolastiche dell’offerta formativa. Come avvenuto nelle precedenti occasioni, anche stavolta i ragazzi e le loro famiglie verranno accolti da una equipe di docenti che presenterà il piano di studi con il biennio comune e le articolazioni nei tre corsi di specializzazione “Gestione Ambiente e territorio”, “Produzioni e trasformazioni” e “Viticoltura e Enologia”. In seguito visiteranno le aule e le strutture dell’ Istituto entrando da protagonisti nei laboratori,  accompagnati dai docenti e dagli studenti specializzati come “alunni tutor e guide” dei laboratori, della cantina e del giardino botanico didattico annesso alla scuola per sperimentare le attività pratiche che gli studenti svolgono regolarmente durante le ore curriculari.

Nella cantina avranno la possibilità di visionare i macchinari e conoscere le varie fasi di lavorazione del vino. Inoltre le famiglie potranno degustare alcuni prodotti dell’Azienda Agraria, tra cui l’olio extravergine d’oliva certificato biologico monovarietale di “Ascolana Tenera” e avranno la possibilità di acquistare tutti i prodotti direttamente dal punto vendita.

A distanza di qualche centinaio di metri, porte aperte anche all’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera (ex Hotel Marche, via Kennedy) che anche stavolta accoglierà tanti ragazzi e ragazze, provenienti dalle classi terze delle scuole medie del territorio, desiderosi di conoscere meglio l’offerta formativa e i progetti didattici proposti dalla scuola. Durante l’Open Day saranno illustrati, attraverso laboratori e approfondimenti gli indirizzi di Enogastronomia, Pasticceria, Sala e Vendita, Accoglienza Turistica. I percorsi laboratoriali proposti sono stati pensati per facilitare il processo di scelta degli studenti, in coerenza con le personali attitudini ed aspettative. Ciò che si impara a scuola, infatti, determinerà il futuro di ciascuno, soprattutto in un territorio come quello del Piceno con il turismo in crescente  sviluppo che richiede figure professionali specializzate in grado di rispondere alla futura realtà lavorativa. L’Istituto propone un percorso formativo che porterà gli studenti dell’Alberghiero a conseguire una qualifica professionale dopo i primi tre anni e un diploma alla fine del quinto anno.

Il diploma “Ipsseoa” permette l’accesso all’Università, ma soprattutto un approccio diretto al mondo del lavoro grazie a contatti mirati con gli operatori del settore, sia locali che internazionali, attraverso gli stage formativi previsti dal percorso di Alternanza Scuola Lavoro e la realizzazione di progetti specifici. Per far conoscere ai ragazzi, alle ragazze e ai loro genitori le proposte dell’Istituto, docenti e studenti forniranno informazioni oltre a dimostrazioni pratiche. A disposizione degli ospiti un ricco buffet con torte dolci e salate, cocktail, prodotti di caffetteria. Il tutto realizzato dagli stessi allievi. ma non finisce qui. Gli studenti delle terze medie potranno partecipare ai mini concorsi a premi mettendosi in gioco per realizzare un dolce o un prodotto di caffetteria, e cimentarsi in quiz di “accoglienza turistica”. Avranno poi la possibilità di conoscere gli studenti già iscritti, dialogare con loro e avere tante utili informazioni per frequentare al meglio la futura scuola. L’Open Day, inoltre, offre la possibilità di visitare le strutture della scuola e di conoscere nel dettaglio i servizi e le modalità di iscrizione.

All’ultima edizione di gennaio diversi ragazzi e rispettive famiglie hanno chiesto addirittura di iscriversi subito al prossimo anno scolastico 2018-2019, molti altri lo faranno online. L’Ulpiani nel 2017 ha vinto un concorso indetto dal Ministero per i Beni culturali aggiudicandosi una cifra di 100.000 euro. Concorso al quale potevano accedere istituti che hanno almeno 80 anni di vita e, in questo senso, l’Agraria Ulpiani non ha sicuramente rivali. «Come previsto dal progetto – spiega la dottoressa Masciovecchi – con quei soldi abbiamo realizzato ad esempio il restauro del nostro museo, abbiamo recuperato parte del bosco e organizzato otto convegni aperti al pubblico».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X