Quantcast
facebook rss

Al Concordia il Barbiere
innovativo “firmato” Serenelli

SAN BENEDETTO - Arriva il capolavoro rossiniano rivisitato dal maestro fidardense che promette: «Spiegherò la storia, gli aneddoti e la parte musicale che chi, pur conoscendo l’ opera non sa. La renderò moderna anche perché le storie sono ancora attuali. I cantanti saranno in mezzo al pubblico ed interagiranno con gli spettatori e tutto ciò porterà ancora di più emozione»
...

Serenelli e Ruggeri

E’ stato presentato ufficialmente Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini che andrà in scena mercoledì prossimo 7 febbraio al Teatro Concordia. Inaugura la proficua collaborazione tra l’associazione Villa InCanto di Recanati e l’amministrazione comunale rivierasca. A condurre il pubblico alla scoperta dei travestimenti del Conte d’Almaviva e dei suoi battibecchi con don Bartolo per assicurarsi i favori della bella Rosina, saranno il baritono Matteo Jin nei panni di figaro, il soprano Giorgia Paci (Rosina), il tenore Carlo Giacchetta (Conte d’Alamvva) e i baritoni Alessandro Battiato e Feruccio Finetti che interpreteranno rispettivamente don Bartolo e don Basilio.
Una serata unica, con la scenografia di Diana Eugeni, che porterà il pubblico alla scoperta dell’ opera lirica rivisitata con stile inimitabile dal maestro Riccardo Serenelli e Di Villa InCanto, il tutto vissuto in piacevole compagnia della Maison Danhèra che omaggerà gli spettatori con un cadeau promumato e Giocondi Strumentiche metterà a disposizione il pianoforte con cui saranno suonate le arie scritte da Gioacchino Rossini.
«Quest’ opera –spiega il maestro Riccardo Serenelli– coinvolgerà il pubblico presente. E’ un format diverso dalle altre rappresentazioni liriche. Innanzitutto spiegherò la storia, gli aneddoti e la parte musicale che chi, pur conoscendo l’ opera non sa. La renderò moderna anche perché le storie del Barbiere di Siviglia sono ancora attuali. I cantanti saranno in mezzo al pubblico ed interagiranno con gli spettatori e tutto ciò porterà ancora di più emozione. Ci avvarremo anche della multimedialità in un ambiente sempre in movimento che non distrae e ci immerge in situazioni reali. Il rapporto tra la nostra associazione e il Comune di San Benedetto nasce grazie alla conoscenza che abbiamo attivato con la scuola Curzi che ha voluto dare un’esperienza musicale ai suoi ragazzi e poi dall’ ottimo rapporto con l’assessore Annalisa Ruggieri. In questa città c’è fame e sete di lirica. Con questa prima nostra rappresentazione aspiriamo già a soddisfarla».
Il barbiere di Siviglia verrà proposto la mattina, sempre del 7 febbraio, alle scuole cittadine. I biglietti per assistere all’opera saranno disponibili a partire da due giorni prima dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Concordia (0735—588246) il mattino dalle 10 alle 12 ed il pomeriggio dalle 17.30 alle 19.30 o attraverso il circuito Amat (071-2072439). Questi i prezzi. 20 euro (intero), 15 euro (ridotto).
«Il barbiere di Siviglia –commenta l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri conferma il percorso che questa amministrazione ha intrapreso di portare avanti manifestazioni che suscitino massimo interessa da parte della cittadinanza. Il coinvolgimento delle scuole del matinee ne è un’importante conferma. Siamo sempre vicini a chi porta la cultura verso i più giovani».
«Insieme alla lirica –è la chiosa della presidente della Commissione Cultura Rosaria Falco– ci saranno tante altre novità che porterà il pubblico ad apprezzare l’ opera di Rossini ed a fare nuovi proseliti di questo genere musicale. Come amministrazione comunale siamo fieri ed orgogliosi di aprire la strada verso questa nuova esperienza».

B.Mar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X