facebook rss

Emergenza medici Pronto Soccorso:
Castelli guarda avanti,
Piunti aspetta gli eventi

SANITA' - L'assurda situazione che si sta creando nei due reparti degli ospedali di Ascoli e San Benedetto del Tronto, e il diverso atteggiamento tenuto dai due sindaci Guido Castelli e Pasqualino Piunti
Per i sindaci di Ascoli e San Benedetto i Pronto soccorso degli ospedali cittadini hanno priorità diverse: il Castelli ascolano guarda avanti, il Piunti sambenedettese aspetta gli eventi!

Pasqualino Piunti e Guido Castelli

E’ di ieri la notizia che Guido Castelli segnala, per così dire, al presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, come fra tre mesi il primario del Pronto soccorso del Mazzoni, Massimo Loria, va in pensione e chiede di fare in fretta a indire il relativo concorso anche perché: “i bandi per assumere i medici dell’emergenza vanno deserti…”. Insomma, un primo cittadino che si preoccupa della salute dei propri concittadini.

Veniamo a San Benedetto, dove quello del primario del Pronto soccorso non è più un problema, essendo divenuto una emergenza. Per la verità, in riva all’Adriatico, a far andar via il primario Groff non è stato un pensionamento, ma un decollo verso il nosocomio perugino. Si poteva non prevederlo con largo anticipo, ma già dal 23 novembre – ovvero una decina di settimane or sono – sui siti umbri la notizia del probabile trasferimento del dottor Groff da San Benedetto era dato per certo, anzi, certissimo. Il sindaco Pasqualino Piunti non ha investito del problema il governatore Ceriscioli, o se lo ha fatto è stato discreto, talmente discreto che non si è saputo nulla. E’ pur vero che ufficialmente fino al 15 gennaio Paolo Groff è rimasto in servizio al Pronto soccorso della Madonna del Soccorso, e che fino a giugno potrebbe “tornare indietro” se l’Asl umbra non dovesse confermare il primariato (fatto inusuale), ma avvertiamo il primo cittadino Pasqualino Piunti che da oltre due settimane l’emergenza sambenedettese è affidata all’autogestione di medici e infermieri. Infatti il f.f. (facente funzioni) non è stato ancora nominato, anche se la commissione ha dato il suo parere. 
Approfittiamo dell’occasione per allertare il nostro sindaco: fra 5 mesi il posto di primario sarà vacante. Forse è il caso di ricordarlo al governatore Ceriscioli, caro Piunti. Da notare come i due sindaci siano dello stresso partito… ma con stili diversi.
(epi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X