Quantcast
facebook rss

Ciabbino punito dall’ex Galli,
la beffa arriva nel finale

ECCELLENZA - A Porto Sant'Elpidio era uno scontro diretto per la salvezza, ma la squadra ascolana ha regalato il successo ai padroni di casa. Decisivo un "infortunio" del portiere Cilumbriello a quattro minuti dalla fine
...

Il calcio di punizione viene intercettato da Cilumbriello, ma la palla gli sfugge e carambola in rete

PORTO SANT’ELPIDIO – Brutta sconfitta per il Ciabbino nell’anticipo del campionato di Eccellenza. La squadra ascolana ha perso (1-0) lo scontro diretto di Porto Sant’Elpidio. Il gol decisivo a 4 minuti dalla fine, l’ha segnato Giorgio Galli (ascolano ed ex del Ciabbino) su un calcio piazzato, complice una grossa ingenuità dell’estremo difensore ospite Cilumbriello. Le due squadre alla vigilia erano appaiate a quota 17, ora i rivieraschi sono saliti a 20 e attendono i risultati della domenica.

Inutile il tentativo del portiere di riacciuffare il pallone

Dopo meno di un minuto contatto in area tra Cimadamore e Gibbs, l’arbitro lascia correre. Al 18′ traversone di Tempestilli, colpo di testa di Aquino di poco fuori.

Al 26′ Porto Sant’Elpidio vicinissimo al vantaggio: gran destro di Cuccù da 30 metri, Cilumbriello è salvato dalla traversa. Al 40′ la risposta di Iachini: Melillo devia in corner.

Ripresa condizionata dal forte vento, poi a 4 minuti dalla fine un calcio di punizione insidioso beffa Cilumbriello. Calciato da Galli, il pallone tocca terra, il portiere riesce ad afferrarlo, poi scivola e la palla carambola in porta. Inutile il forcing finale del Ciabbino.

PORTO SANT’ELPIDIO (4-2-3-1): Melillo; Castracani, Mengo, Nicolosi, Stortini; Ionni, Chiappini; Cimadamore (29’st Giacomozzi), Cuccù, Ribichini (19’st Cingolani); Galli. A disp.: Smerilli, Marconi, Marcantoni, Marozzi, Carafa. All.: Morreale.

CIABBINO (4-3-3): Cilumbriello; Tempestilli, Oresti (44’st Giovannini), Gibbs, Esposito (35’st Di Sabato); Tedeschi, Censori, Iachini; Filiaggi; Aquino, De Vecchis (26’st Tomassetti). A disp.: Rossetti, Adamoli, Funari, Cappelli. All.: Cappellacci.

ARBITRO: Gregori di Pesaro (assistenti Pace e Chirico di Ancona).

RETE: 41’st Galli.

NOTE: ammoniti Ribichini, Tedeschi, Galli, Ionni, Cuccù. Angoli 2-2. Recupero 0+4.

L’esultanza di Giorgio Galli che festeggia correndo verso la sua panchina

La concentrazione di Giorgio Galli al momento del calcio di punizione vincente


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X