Quantcast
facebook rss

Travolti dalla valanga
due sciatori perdono
la vita a Campo Felice

VITTIME - Massimo Urbani e Massimo Franzè, entrambi romani, sono morti. Una terza persona si è salvata ed è ricoverata in ospedale. Una tragica coincidenza: terremoto e valanga come un anno fa a Rigopiano
...

L’intervento dell’eliambulanza che ha soccorso e salvato una dei tre sciatori travolti dalla valanga

Pochi giorni fa è stato il triste anniversario della strage di Rigopiano, l’hotel sull’Appennino pescarese che venne travolto da una valanga. Una strage “annunciata”, anche dalla sequenza di scosse sismiche di quella mattinata. A distanza di poco più di un anno, ancora un tributo di vite sulle montagne abruzzesi. Il destino ha voluto, a poche ore dalle scosse che sono state avvertite nel corso della notte e in mattinata nelle province di L’Aquila, Rieti e Ascoli.

Una valanga ha travolto tre sciatori a Campo Felice, località della provincia di L’Aquila solitamente molto frequentata anche da sciatori e appassionati degli sport della neve provenienti da Ascoli e dalla provincia picena. La valanga si è staccata dalle montagne in una zona conosciuta coma “Anfiteatro” ed ha travolto e ucciso due sciatori di Roma: Massimo Urbani e Massimo Franzè. Ferito Amerigo Guerrazzi che si trova all’ospedale di L’Aquila – dove è stato trasportato in eliambulanza – per fortuna in condizioni non gravi. La zona è situata non lontano dagli impianti sciistici, che non sono stati interessati dalla valanga.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X