Quantcast
facebook rss

Cecilia in nominations, ora rischia grosso
Parla la sorella Manola
Appello per il televoto

TV - L'ascolana indicata da ben sette naufraghi. La sorella si rivolge agli ascolani: «Sosteniamola con il televoto, anche se è una preferenza al contrario. Si deve votare cioè chi eliminare, e non chi salvare»
...

 

di Walter Luzi

Cecilia nel mirino. Tutti contro. O quasi. Chissà perchè. Sull’isola dei Famosi il gioco si fa duro e la bella ascolana finisce per la prima volta in Nomination. La nominano in sette: nemiche vecchie e nuove ed ex amici. Finisce alla fine sulla graticola, che è costata già l’eliminazione ad Eva Henger e Nadia Rinaldi, insieme alla ex leader in disgrazia Alessia Mancini e all’ultimo malcapitato arrivato sull’Isola Simone Barbato. Marco Ferri, Craig Warwick, Bianca Atzei, Elena Morali, Giucas Casella, Alessia Mancini e Franco Terlizzi nominano Cecilia, che si appresta a passare sull’Isola Peor, quella con le maggiori privazioni, la sua terza settimana consecutiva. «Una ingiustizia – commenta la sorella maggiore Manola, presente in studio alla diretta televisiva con Alessia Marcuzzi – per Cecilia, che vedo comunque molto combattiva, nonostante tutto. Ha fatto commuovere anche me quando ha avuto l’unico attimo di cedimento nominando i suoi affetti e la sua bambina. Sta bene! Le ho urlato dallo studio, e lei è riuscita a sentirmi». Tua sorella paga anche per il suo attacco frontale a Francesca Cipriani?

Cecilia all’arrivo sull’isola

«Non credo perchè successivamente si sono scusate e chiarite, ma se non ci sono le telecamere non conta e anche se ci sono decide la Produzione cosa mandare in onda e cosa no. E spesso estrapolano quello che vogliono». La Mejor della puntata Paola Di Benedetto poi ci rimette il carico esternando con livore: «Cecilia sei una ipocrita, una vipera». «Stai serena» replica pacata lei senza scaldarsi e se funziona ancora la formuletta… «Alla fine sono riuscita a farmi dare un microfono -prosegue Manola- perchè continuavo ad urlare anche senza e ho potuto dire la mia. Anche lì fanno parlare chi dicono loro. Su Cecilia malignità e cattiverie si sono sprecate, e anche gli uomini sono stati poco cavalieri come quel tipo lì, Filippo Nardi. Quando Cecilia lascerà l’Isola voglio proprio vedere di chi sparleranno!». Pensi che non ce la farà? «Al contrario. Ma prima o poi dovrà succedere. Faccio appello alla nostra città e ai tanti amici di Cecilia per sostenerla con il televoto, anche se è una preferenza al contrario. Si deve votare cioè chi eliminare, e non chi salvare».

Manola Capriotti

Per votare: via sms al 477003, attraverso la chat Messenger di Facebook, sul sito ufficiale isola.mediaset.it cliccando nella sezione «vota», oppure attraverso la App Mediaset Fan. «Cecilia sorride alla congiura -conclude Manola- è solo un gioco in fondo. E tornare a riabbracciare Maria Isabelle la farà solo felice»
Già, solo un gioco. Che si fa duro, e per questo sarà dura giocare fino in fondo. Bugie e verità, sincerità e falsità, che si confondono continuamente. Pianti e strilli, canne e clisteri, pene d’amore in vetrina, fame e privazioni, nudità e tatuaggi ostentati, esibizionismi che rendono invisibili le anime. Questo è il gioco, che potrebbe farsi, se possibile, anche più sporco, con la già annunciata evocazione sull’Isola di fantasmi, spiriti di persone amate che non ci sono più. Anche gli affetti più cari mancati, i nostri angeli in cielo, coinvolti nella grande fiera del trash. Cecilia ha perso il papà quando aveva due anni. Un trauma e una mancanza che l’hanno accompagnata per tutta la vita. Il sensitivo insignificante ha già toccato l’argomento con lei. Il più doloroso. E’ vero che al peggio non c’è mai fine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X