Quantcast
facebook rss

«Il carnevale è morto»
Capriotti attacca l’Amministrazione

SAN BENEDETTO - Duro affondo del consigliere democratico: «Le piazze degli altri comuni piene, la nostra vuota e triste»
...

Carnevale, piazze e polemiche. Il consigliere comunale e provinciale del Pd, Antonio Capriotti, attacca frontalmente l’Amministrazione di San Benedetto. «Il carnevale sambenedettese cade a pezzi -accusa- e purtroppo non mi riferisco solo ai capannoni del carnevale, posti all’ingresso della nostra città, che avevamo denunciato lo scorso anno e verso i quali avevamo chiesto in consiglio comunale un intervento immediato.

Antonio Capriotti (Foto Vagnoni)

La risposta allora fu “lo faremo”. Nel bilancio della “speranza” furono messi 300.000 euro di privati, che non sono arrivati. Oggi sarà spero obbligatorio perché stanno cadendo a pezzi e si ufficializza oltre che l’indecenza di quelle strutture anche la loro pericolosità». Capriotti continua: «Ma la cosa più triste è stato vedere la celebrazione della morte del carnevale sambenedettese -accusa ancora- Ennesima manifestazione storica, cancellata da questa amministrazione. E così la nostra piazza, a differenza delle altre vicine, ieri è risultata vuota e triste. Due aggettivi che esprimono con chiarezza l’anima di chi amministra la nostra città. Lo scorso anno era colpa del poco tempo, quest’anno di chi sarà la colpa? Si autodefiniscono un’amministrazione con gli attributi: già dirlo è imbarazzante, i fatti purtroppo non lo dimostrano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X