facebook rss

Mudimbi in rampa di lancio
Album, tour e ritorno in Riviera

SAN BENEDETTO - Il rapper, dopo il celebrato terzo posto al Festival di Sanremo, esce col disco "Michel". Non solo ironia ma anche testi duri e acuminati. Domenica 18 febbraio sarà in città al Mondadori Bookstore. Il tour parte ad aprile

di Luca Capponi 

E’ uno dei cantanti del momento. O meglio, rapper. Anche se, in realtà, non si potrebbe definirlo così fino in fondo. Almeno nel senso classico del termine. Perché in Mudimbi c’è qualcosa di diverso. Levità, sound, tenuta del palco, perizia? Di sicuro la “dote” che di questi tempi balza più all’occhio è la vastità della suo “palco”: dopo averne calcati a decine tra Marche e dintorni, lui che è nato a San Benedetto e di gavetta ne ha fatta, il grande salto al Festival di Sanremo, nella sezione giovani, con il celebrato terzo posto e un paio di altri premi interessanti (tra cui quello Assomusica e i Soundies Awards) grazie all’ascoltatissimo brano “Il mago”. Un traguardo, un punto di partenza che ne ha allargato prospettive e soprattutto visibilità.
Una popolarità dunque in fase crescente, con neonati gruppi di fans su Facebook, ospitate in tv, interviste, amicizie con Orietta Berti (citata nel testo de “Il mago”) e chi più ne ha più ne metta. Non a caso il suo nuovo disco “Michel”, appena dato alle stampe, avrà un battesimo di lusso il prossimo 28 aprile niente meno che sul palco del Circolo Magnolia di Milano. Un album che non è solo ironia, come erroneamente si potrebbe pensare limitandosi al “tormentone” sanremese, ma che contiene testi più duri come, ad esempio, la doppietta finale di “Schifo” e “Tutto” o la torrenziale “Chi”.

Nel frattempo, il Nostro si scalda con un giro “in store” tra librerie e negozi di dischi, che dopo tappe a Bologna, Milano e Roma, tra le altre, lo vedrà arrivare nella sua San Benedetto domenica 18 febbraio alle 17, presso il Mondadori Bookstore di via Gramsci. Un’occasione ghiotta per riabbracciare il talento rivierasco dopo un periodo che gli ha letteralmente cambiato la vita, lui che solo qualche anno fa lavorava in un’officina meccanica.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X