facebook rss

Iva “dimenticata” per un milione,
imprenditore nei guai

ASCOLI - I fatti contestati risalgono al periodo 2010-2012. La sentenza è attesa ad inizio marzo

E’ attesa ad inizio marzo la sentenza del tribunale di Ascoli nei confronti di un imprenditore della Vallata del Tronto accusato di aver “dimenticato” di versare, in più tranches e relativamente a più annualità, l’imposta sul valore aggiunto (Iva) per complessivi 1,1 milioni di euro oltre al mancato versamento quasi 300mila euro di ritenute. I fatti sono stati accettati dalla sede ascolana dell’Agenzia delle Entrate con una serie di provvedimenti. I reati contestati sono quelli previsti dall’articolo 10 tre del decreto legislativo 10 marzo 2000 numero 74 che prevede una “reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versa, entro il termine per il versamento dell’acconto relativo al periodo d’imposta successivo, l’imposta sul valore aggiunto dovuta in base alla dichiarazione annuale, per un ammontare superiore a euro duecentocinquantamila per ciascun periodo d’imposta”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X