facebook rss

Ascoli, disco rosso a Frosinone (2-0)
Bianconeri sciuponi e sfortunati,
salvezza sempre più lontana

SERIE B - Subito sotto di due gol, il Picchio fallisce con Buzzegoli il rigore che poteva riaprire la gara. Occasioni per Gigliotti e Kanoutè. Per l'africano e il portiere Agazzi è il debutto in bianconero. Lanni in panchina

Il rigore fallito da Buzzegoli allo scadere del primo tempo che poteva riaprire il match

FROSINONE – Niente da fare. L’Ascoli cade anche a Frosinone e vede complicarsi il cammino verso la salvezza. Vincono 2-0 i laziali con reti di Dionisi e Daniel Ciofani nei primi 23 minuti. I bianconeri, dopo un primo momento di smarrimento, reagiscono bene e potrebbero riaprire la partita prima dell’intervallo con un calcio di rigore concesso per fallo di Terranova su Addae. Ma capitan Buzzegoli dal dischetto si fa intercettare il tiro dal portiere Vigorito, chge alla fine risulerà il migliore in campo. Prima del rigore, l’estremo difensore gialloazzurro aveva negato la gioia del gol a Gigliotti volando a ricacciare la palla dall’incrocio dei pali su calcio piazzato dal limite.

Il settore dei tifosi ospiti dove hanno trovato posto i circa 400 supporter bianconeri

Nella ripresa l’Ascoli cerca di organizzare la rimonta, prende il sopravvento, ma la musica non cambia. Cosmi inserisce subito Kanoutè, e subito dopo anche Ganz per aumentare la forza offensiva. A metà del tempo si rivede Mignanelli dopo lunga assenza. Il Frosinone è costretto a giocare di rimessa e al 31′ colpisce il palo con Daniel Ciofani: per l’Ascoli sarebbe stata una punizione davvero eccessiva. Nelle file del Picchio hanno esordito il giovane Kanoutè a centrocampo (subentrando dalla panchina) e, dal primo minuto, il portiere Agazzi che ha preso il posto di Lanni.  Delusi i tifosi del Picchio, in particolare i 400 presenti allo stadio “Stirpe”.

FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani, Chibsah, Maiello, Beghetto (25’st Crivello); Ciano (11’st Konè); D. Ciofani, Dionisi. A disp.: Zappino, Palombo, Crivello, Russo, Frara, Volpe, Paganini, Soddimo, Matarese, Citro, Krajnc. All.: Longo.

ASCOLI (3-5-1-1): Agazzi; De Santis, Padella, Gigliotti; Mogos, Addae, Buzzegoli, Martinho (6’st Kanoutè), Baldini (23’st Mignanelli); Clemenza (8’st Ganz); Monachello. A disp: Lanni, Venditti, Diop, Perri, Bianchi, Carpani, Castellano, Varela, D’Urso. All.: Cosmi.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta (assistenti Villa e Raspollini, 4° ufficiale Marinelli).

Reti: 7’pt Dionisi, 23’pt D.Ciofani.

Note: spettatori 10.670 (paganti 3.707 e abbonati 6.963) per un incasso totale di 86.541 euro. Ammoniti Monachello (A), Maiello (F) per gioco falloso, Dionisi (F) per proteste. Angoli 4-1 per l’Ascoli. Recupero: 2’+5′.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X