Quantcast
facebook rss

Ultras assolto per il fumogeno,
ma ha ancora il Daspo

ASCOLI - I fatti risalgono a Ternana-Ascoli del 2016. Il tifoso è stato assistito dagli avvocati Falciani e Silvestri. Nonostante l'assoluzione ancora non può mettere piedi negli stadi a causa della diffida
...

Un ultras dell’Ascoli è’ stato assolto questo pomeriggio con formula piena (perchè il fatto non sussiste) dall’accusa di aver acceso un fumogeno in occasione della gara Ternana-Ascoli del 2016. La sentenza è stata emessa dal giudice Di Tullio del tribunale di Terni. Il tifoso, difeso dagli avvocati Giuseppe Falciani e Andrea Silvestri, era accusato di aver acceso un fumogeno sugli spalti del Liberati, cosa vietata in base alle disposizioni emanate dal 2011.

I tifosi bianconeri (Foto Perozzi)

Nonostante alcuni rapporti di polizia giudicati dalla difesa un po’ “rigidi”, in sede processuale non è stato provato che era stato proprio il tifoso ad accedere le fiaccole. Anche il pm aveva chiesto il proscioglimento in base all’articolo 131 del codice penale. Resta però a carico del tifoso ancora il Daspo (divieto di assistere ad eventi sportivi) per la durata di 2 anni emesso sempre dalle autorità ternane e che ancora non è stato revocato dalla Prefettura che non ha risposto all’istanza dei difensori. Alla luce dell’assoluzione si tratta di una beffa visto il persistere della diffida.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X