Quantcast
facebook rss

Bagni e locali contaminati
all’Istituto delle suore di via Napoli:
il sindaco ordina chiusura e bonifica

ASCOLI - Decisione di Guido Castelli dopo la relazione dei tecnici dell'Asur: presenza di "legionella" (agente patogeno per l'uomo) in un lavabo della residenza protetta per anziani e in uno della scuola elementare
...

L’Istituto delle suore di via Napoli ad Ascoli

Stanza e bagni contaminati dalla legionella all’Istituto delle suore di via Napoli, il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, ha ordinato la chiusura e la bonifica urgente. Con una ordinanza firmata il 2 marzo, il primo cittadino ha dichiarato off limits la stanza numero 13 del piano secondo della Residenza protetta per anziani e dei servizi igienici lato giardini utilizzati dagli alunni della scuola media parificata. Nel contempo, sempre Castelli, ha ordinato l’immediata bonifica dei “punti contaminati e di tutta la rete idraulica ad essi connessi mediante: pulizia e decalcarizzazione, disincrostazione chimica e lavaggio successivo, shock termico, 
iperclorazione shock”.

Il provvedimento si basa su una nota inviata al Comune dal Dipartimento di Prevenzione di Area Vasta 5, in cui è stato comunicato che a seguito delle” risultanze analitiche relative ai prelievi effettuati in data 14 febbraio 2018 su lavabo wc stanza n. 13 del piano secondo della Residenza protetta per anziani, lavabo wc a servizio della Scuola elementare lato giardino piano primo presso scuola elementare privata Parificata sita in Via Napoli n. 56 di Ascoli Piceno, è stata rilevata la presenza di Legionella Pneumophila siero gruppo 1 e siero gruppo 2-14, agente patogeno per l’uomo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X