Quantcast
facebook rss

Ascoli-Brescia, è in arrivo
la febbre del venerdì sera
In città non si parla d’altro

SERIE B - Oltre 7.000 tifosi sono pronti a spingere il Picchio nella partita dell’anno che vale la salvezza. Cresce l’attesa. Bianchi è stato squalificato, Cherubin è recuperato. Società multata di 2.000 euro per il lancio di due petardi all'Adriatico di Pescara. Sette network all’asta per acquistare i diritti televisivi della B per il prossimo triennio
...

La curva sud si sta preparando per una coreografia spettacolare nella partita più importante della stagione (Foto Perozzi)

di Bruno Ferretti

“Come andrà venerdì?” e “Riusciremo a salvarci?”. Sono questi gli interrogativi più ricorrenti ad Ascoli aspettando il decisivo match con il Brescia di venerdì 18. In città non si parla d’altro, tanto e tale è l’interesse del popolo bianconero per la squadra. C’è poi chi mostra timore: “Attenti al Brescia, è un aversario temibile e davanti ha Caracciolo che è uno dei più forti attaccanti del campionato”, e chi, invece, manifesta fiducia: “Vincerà l’Ascoli, ne sono sicuro, giochiamo in casa, inoltre ho visto il Brescia in tv contro l’Empoli e mi sembra una squadra scoppiata”. Insomma, ognuno dice la sua. Vero è che la partita Ascoli-Brescia di venerdì, ha tutto il sapore di un playout anticipato. Chi vince è salvo, ma ai lombardi basta anche il pareggio. Una partita destinata ad essere ricordata a lungo dal popolo bianconero. All’andata vinse il Picchio: 0-1 con gol di Buzzegoli.

Venerdì c’è bisogno anche della carica del presidente Bellini

Tutti i biglietti disponibili sono stati acquistati in prevendita, quindi saranno oltre 7.000 i tifosi bianconeri sugli spalti a spingere l’Ascoli verso il sospirato traguardo. Tornerà per l’occasione anche il presidente Bellini dal Canada? Non c’è alcuna comunicazione ufficiale in merito ma il patron potrebbe arrivare a sorpresa. Quella di venerdì sera contro il Brescia (ore 20,30) può essere considerata come la partita più importante dei suoi quattro anni di gestione.

BIANCHI OUT, 2.000 EURO DI MULTA – Allenamento ridotto, oggi, per Addae, Clemenza, Varela e Martinho, mentre Cherubin ha lavorato con il gruppo. Terapie e seduta personalizzata in palestra per Favilli, solo terapie per Carpani. Mercoledì allenamento al “Picchio Village” (ore 15 a porte aperte). Contro il Brescia non ci sarà Bianchi che, come previsto, è stato squalificato per somma di ammonizioni, insieme ad altri dieci calciatori, tutti per un turno, ad eccezione di Empereur del Bari (3 giornate). L’Ascoli ha avuto anche 2.000 euro di multa perché i suoi tifosi – si legge nella motivazione – hanno lanciato petardi nel recinto di gioco al 24′ del primo tempo e al 45′ del secondo.

ASTA PER I DIRITTI TELEVISIVI – Non avendo trovato un’intesa con la Lega di serie A, quella di B venderà i diritti televisivi del campionato in maniera autonoma. Sono sette i soggetti che parteciperanno alla trattativa privata per l’acquisizione del pacchetto “Dirette Serie B” del prossimo triennio: Eleven Sports, Eurosport, Fox Networks Group, Media Pro Italia, Perform Sports Content & Media, RTI – Reti Televisive Italiane, Sky Italia. Il ricavato sarà poi diviso fra le 22 società iscritte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X