Quantcast
facebook rss

L’ascolano Roberto Coccia attore
nel film “E la banda passò”
interpreta il ruolo di tamburino

ASCOLI - Il cortometraggio sul set di Atri (Teramo). L'interprete principale è Ivan Franek protagonista del Premio Oscar "La grande bellezza" di Tornatore. Sarà pronto per l'inizio del 2019. L'ascolano ha lavorato in numerosi film e docufilm: i più recenti su Santa Caterina da Siena e San Padre Pio
...

Gli attori Ivan Franek e l’ascolano Roberto Coccia

di Bruno Ferretti

Roberto Coccia, attore ascolano già impegnato in diversi fim e docufilm (anche per la tv), sta lavorando sul set del cortometraggo “E la banda passò” del regista abruzzese Maurizio Forcella con protagonista Ivan Franek ra gli interpeti del film Premio Oscar “La grande bellezza” di Sorrentino. Il set è allestito in un enorme teatro di posa (grande un ettaro) appositamente attrezato ad Atri (Teramo) dallo scenografo Paolo Cameli che in passato ha lavorato con grandi registi come Benigni (“La vita à bella”), Tornatore (“Baarìa”), Neri Parenti (“Amici miei”) e tanti altri. Le musiche sono del compositore Gianluigi Antonelli. Ben 36 gli attori in scena. Il film è incentrato sul ruolo delle bande musicali che in Abruzzo, come in altre regioni italiane, hanno avuto un ruolo importante a livello sociale e culturale. Secondo attendibili informazioni risulta che nei piccoli e grandi centri dell’Abruzzo fossero attive ben 103 bande, la più antica (fine 1700) nel Comune aquilano di Introdacqua.

L’ascolano Roberto Coccia, che svolge anche attività di animatore comico e illusionista, interpreta il ruolo di un tamburino e suona con Ivan Franek (trombettista) e altri musicisti. Prima di questo cortometraggio, l’attore ascolano ha lavorato in due docu-film dedicati ad altrettanti santi: Santa Caterina da Siena e San Padre Pio. Il film “E la banda passò” sarà pronto per l’inizio del 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X