facebook rss

Da Mozart a De André
Festa per l’Istituto Vivaldi

SAN BENEDETTO - Si terrà il 3 giugno al Teatro Concordia con tutti gli allievi della realtà musicale fondata nel 1976. Protagonisti il “Coro dei bambini” e l’Orchestra Giovanile Antonio Vivaldi

Fondato nel 1976, l’Istituto Musicale Antonio Vivaldi, recentemente divenuto Istituzione Comunale, costituisce una realtà di eccellenza nel campo dell’istruzione musicale locale, con un ruolo da protagonista nella vita culturale del territorio.

Per mantenere questo primato continua a perseguire quelli che sono stati i principi fondatori originari e cioè che l’educazione musicale e la pratica strumentale sono momenti fondamentali nel processo formativo di un individuo.
Negli ultimi anni ha saputo attivare un percorso di produzione artistica, elemento che va considerato indispensabile per creare cultura, produrre talenti ed eccellenza di settore, tutte virtù da porre al servizio della città e del suo comprensorio.
Infine ha avviato da 3 anni, con un grande riscontro di interesse da parte dell’utenza, il progetto nazionale “Nati per la Musica”, che si occupa dell’avvio alla musica dei bambini da zero ai tre anni.
Anche quest’anno, dopo aver svolto i saggi interni che hanno visto coinvolti tutti gli  allievi, l’istituto saluta ufficialmente la fine dell’anno scolastico 2017/2018 con un evento che unisce tutte le realtà didattiche  della scuola e che per tale motivo è stato denominato “Festa della Musica”.
Lo spettacolo, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale ed in particolare dal sindaco Pasqualino Piunti, dall’assessore Annalisa Ruggieri e dal Cda del Vivaldi composto dal presidente Francesco Romano e dalle consigliere Paola Olivieri e Claudia De Angelis, si terrà al Teatro Concordia domenica 3 giugno 2018, alle ore 17,30 (ingresso libero).
Protagonisti saranno il “Coro dei bambini” e gli allievi del corso di propedeutica musicale, gli allievi dei corsi avanzati sia classici che moderni e l’Orchestra Giovanile Antonio Vivaldi. In programma brani di Chopin, Bach, Mozart ma anche De André, Dalla e De Gregori.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X