Quantcast
facebook rss

Conferimento dei rifiuti
Al via il piano di controllo

SAN BENEDETTO - Gli operatori coinvolti avranno a disposizione un supporto informatico per agire nel più breve tempo possibile, durante le fasce orarie programmate per ciascuna zona, così che l'Amministrazione possa avere sempre sotto controllo lo svolgersi degli interventi di prevenzione e repressione
...

Polizia locale, assessorato all’ambiente, PicenAmbiente, Servizio qualità urbana e Servizio infrastrutture digitali, coordinati dalla segreteria del sindaco Piunti, incaricata di sovrintendere sul tema sensibile del decoro urbano, ha definito un piano di azione operativo finalizzato al controllo del territorio. Tutto arriva dopo il giro di vite sulle sanzioni per chi non rispetta le regole sul corretto conferimento dei rifiuti.

Il sindaco Piunti

Il gruppo di lavoro, che da un mese si riunisce per elaborare interventi efficaci in materia di repressione del fenomeno, ha definito un elenco di circa 28 punti critici, in una città come San Benedetto che conta 600 punti di conferimento rifiuti, raggruppati per macro aree geografiche da monitorare costantemente. Gli operatori coinvolti avranno a disposizione un supporto informatico per agire nel più breve tempo possibile durante le fasce orarie programmate per ciascuna zona così che l’Amministrazione possa avere sempre sotto controllo in tempo reale lo svolgersi degli interventi di prevenzione e repressione.
A poche ore dall’incontro di ieri la polizia locale, nel corso delle attività di controllo, è subito entrata in azione di concerto con la PicenAmbiente accertando deposito di materiali non idonei ad essere conferiti all’interno dei cassonetti della differenziata e pertanto ha proceduto a punire il responsabile con la sanzione amministrativa prevista dalla nuova disciplina, ovvero 200 euro.
«L’attività di controllo sarà sempre più intensa -dice il sindaco Pasqualino Piunti– con i malcapitati che non potranno lamentarsi di non essere stati avvertiti a più riprese. Del resto non sono più tollerabili i comportamenti tenuti da chi evidentemente non ha a cuore l’immagine ed il decoro della città».

B. Mar. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X