Quantcast
facebook rss

«Whirlpool è una vertenza nazionale»
Cambia il direttore di stabilimento

COMUNANZA - Il sindaco Alvaro Cesaroni soddisfatto dopo il colloquio con il premier Giuseppe Conte sulla situazione dell’unità produttiva picena.  Intanto il direttore di stabilimento Giuseppe Zichella annuncia le dimissioni. Al suo posto dal primo luglio, Carlos Ramos, direttore industriale area Emea.
...

Il premier con i sindacalisti della Whirlpool

La “vertenza territoriale Whirlpool”, già al centro della mobilitazione di un intero territorio, è passata attraverso i più alti livelli istituzionali fino a raggiungere il primo ministro Giuseppe Conte, in visita nelle zone terremotate di Arquata, Accumuli e Amatrice, lunedì 11 giugno. «Adesso possiamo parlare di vertenza nazionale», ha detto senza nascondere la soddisfazione il sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni, che ha atteso l’arrivo del premier ad Arquata insieme ai venti sindaci con i quali lo scorso 25 maggio ha siglato l’unità d’intenti e di azioni per scongiurare la crisi dello stabilimento piceno.

Il sindaco Alvaro Cesaroni con Paola De Micheli

«Ho consegnato il documento firmato da noi sindaci al primo ministro – ha continuato Cesaroni – e gli ho illustrato la situazione dello stabilimento di Comunanza insieme ai rappresentanti sindacali (Marini, Bartomioli e Forti, ndr).  Gli ho fermamente espresso che le aree interne picena e fermana non possono permettersi di perdere nessun posto di lavoro e che al tal fine dobbiamo mettere in atto ogni azione per scongiurare gli esuberi. Gli ho riferito dell’incontro con l’amministratore delegato Davide Castiglioni e delle esigenze aziendali che devono essere soddisfatte dalle istituzioni affinché si possa far partire il piano industriale, senza il quale Comunanza non ha futuro». Hanno parlato del decreto terremoto il primo cittadino ed il primo ministro, anche in accordo con il commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli e in ragione del dossier che il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha consegnato a Conte e che Cesaroni ha visionato. «E’ una proposta concreta per superare quella che vogliamo definire una fase di transizione. Un anno, un anno e mezzo al massimo, per progettare il rilancio». Giuseppe Conte ha assicurato a sindaco e Rsu che affronterà la questione con il ministro Luigi Di Maio, in vista dell’atteso tavolo di coordinamento nazionale. «Voglio incontrare personalmente Di Maio – ha affermato infine Cesaroni – prima del 6 luglio». Giornata “proficua” ha definito il sindaco Cesaroni quella dell’undici giugno. Ma gli appuntamenti per parlare di Whirlpool e del futuro del sito piceno non sono finiti. Il commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli sarà a Comunanza il 25 o 26 giugno. Il 27 al Consind di Ascoli Piceno, Luca Ceriscioli incontrerà i venti sindaci. Per il 28 la Confcommercio picena ha chiamato a raccolta 120 commercianti di Comunanza e Comuni limitrofi che si incontreranno nella sala consiliare del paese montano.  Nel frattempo arriva la notizia che Giuseppe Zichella dal primo luglio lascerà la direzione dello stabilimento comunanzese per “intraprendere nuove sfide al di fuori di Whrilpool”, precisa l’azienda. Al suo posto, ad interim, il direttore industriale di tutti gli stabilimenti dell’area Emea, Carlos Ramos. 

M.N.G.

Whirlpool, Conte ai sindacati: «Conosco il vostro caso»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X