Quantcast
facebook rss

Pugno al praticante legale,
condannato amministratore di condominio

ASCOLI - Il giovane professionista aveva riportato lesioni guaribili in venti giorni. La pena comminata dal giudice Di Valerio è stata sospesa previo pagamento di un risarcimento di 5.000 euro alla vittima
...

Un amministratore di condominio ascolano, difeso dall’avvocato Alessio De Vecchis, è stato condannato a 6 mesi e 15 giorni (pena sospesa) dal giudice Claudia Di Valerio per aver “steso” con un cazzotto un giovane praticante legale, difeso dall’avvocato Massimiliano Angeletti, al termine di un’agitata assemblea di condominio.

Mauro Gionni

La condizionale è stata concessa previo il pagamento di 5.000 euro di risarcimento provvisionale oltre a 2.500 euro di spese legali. L’uomo era accusato anche di violenza privata per aver offeso pesantemente all’interno del tribunale una nota avvocatessa ascolana, difesa dall’avvocato Mauro Gionni, ma il giudice di Valerio ha derubricato il reato a quello di minacce assolvendolo. La pubblica accusa rappresentata dal pm Enrica Ruggeri aveva chiesto una condanna complessiva a due anni di reclusione. I fatti risalgono al giugno del 2015. In seguito al colpo ricevuto alle spalle, il giovane praticante era finito a terra aveva riportato lesioni personali guaribili in 20 giorni per trauma cranico, trauma distruttivo rachide cervicale, perforazione del timpano, trauma alla mandibola e al ginocchio destro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X