facebook rss

Motoseghe e tagliaerba
per riaprire il vecchio sentiero

ARQUATA - Sabato 16 giugno i ragazzi dell’associazione "Arquata Potest", con il sostegno del Gruppo Trekking Senese, inizieranno il recupero dell’antico percorso tra Faete e Spelonga, magnifica traversata tra i boschi. L’obiettivo di ricostituire nel tempo una rete per appassionati di tutti i livelli era stato già avviato prima del terremoto

 

Una veduta del sentiero Faete-Spelonga

Faete, Spelonga, la magnificenza della montagna. E notizie che fanno bene al cuore. Sabato 16 giugno i ragazzi dell’associazione Arquata Potest, con il sostegno del Gruppo Trekking Senese, inizieranno il recupero dell’antico sentiero tra le due frazioni arquatane; un percorso di bellezza naturalistica e insieme storico-artistica. L’obiettivo è quello di riportare e sviluppare un nuovo turismo lento e sostenibile, per contribuire a dare nuova linfa vitale ad un territorio così duramente colpito dagli eventi sismici di questi anni.

Chiesa Madonna della Neve

“Arquata Potest” è un’associazione di promozione sociale attiva sul territorio di Arquata del Tronto dal 2014 e l’obiettivo di “CamminArquata” è quello di ricostituire nel tempo una rete di sentieri per appassionati di tutti i livelli. Il progetto era stato ideato e avviato già prima del terremoto: nella primavera 2016 si era recuperato il sentiero tra il capoluogo e Spelonga, inaugurato poi con una partecipata passeggiata il 16 agosto 2016, solo 8 giorni prima del tragico 24 agosto.
L’appuntamento di sabato avvierà invece il recupero del sentiero tra le due frazioni nel Parco dei Monti della Laga e le bellissime chiese della Madonna dei Santi e della Madonna della Neve, tra le poche che non sono andate perdute anche se al momento inagibili. Al lavoro un gruppo di volenterosi: ragazze e ragazzi che hanno Arquata nel cuore. L’associazione di Siena ha voluto sostenere l’iniziativa mettendo a disposizione professionalità e passione. Dunque, avanti insieme con motoseghe, tagliaerba e “marracce”. Lo scopo è quello di rendere nuovamente fruibile il percorso, da inaugurare poi a metà agosto con una “passeggiata ecologica”, e contribuire a riportare i turisti nella zona. Chi volesse dare una mano può contattare la pagina Facebook “Associazione Arquata Potest” o inviare una mail ad info@arquatapotest.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X