facebook rss

Tiro con l’arco: ad Ascoli
le finali nazionali giovanili
del “Trofeo Pinocchio”

SPORT - Sabato 16 giugno cerimonia di apertura con corteo nel centro della città. Domenica 17 le gare allo stadio "Del Duca". In lizza 250 giovanissimi arcieri dai 9 ai 12 anni. Organizza la società “Arcieri Piceni” di Raimondo Cipollini

Le finali nazionali giovanili di tiro con l’arco “Trofeo Pinocchio”, riservato ai giovanissimi arcieri dai 9 ai 12 anni, si svolgeranno sabato 16 e domenica 17 giugno ad Ascoli. Organizza, con la collaborazione del Comune, la società Arcieri Piceni presieduta da Raimondo Cipollini, ormai un’istituzione di questa disciplina sportiva. L’evento è stato presentato oggi all’Arengo presente, con Cipollini, anche Stefano Tombesi consigliere nazionale della Federazione italiana tiro con l’arco.  «Verranno circa 250 ragazzi da tutte le regioni, oltre a tecnici, dirigenti, genitori e per la nostra città sarà un’occasione anche dal punto di vista della ricaduta economica – ha detto l’assessore allo sport Massimiliano Brugni – con la Fitarco, grazie a Cipollini, abbiamo un rapporto privilegiato e l’assegnazione di questa finale nazionale lo conferma. Da parte del Comune anche stavolta ci sarà piena collaborazione».

Sabato 16, alle ore 17, ci sarà il raduno di tutte le società e i loro arcieri in piazza Arringo da dove partirà un corteo attraverso via XX Settembre, piazza Roma, via del Trivio, corso Mazzini, largo Crivelli: la cerimonia di apertura chiuderà la giornata. Domenica 17 le gare allo stadio “Del Duca” (inizio 8,30), proseguiranno nel pomeriggio e si concluderanno con premiazioni e cerimonia di chiusura. «Assisterò con piacere perché il Tiro con l’arco è una disciplina che mi piace molto – ha dichiarato Armando De Vincentis, delegato provinciale del Coni, nonchè ex atleta azzurro e olimpico – ad Ascoli il tiro con l’arco ha una lunga e positiva tradizione iniziata, tanti anni fa con il maestro Sebastiano Marrone. Poi va dato merito a Raimondo Cipollini di aver portato avanti l’attività con la sua società che ha raccolto risultati di rilievo. Il Tiro con l’arco è una disciplina in crescita che ha portato due medaglie d’oro all’Italia nelle ultime Olimpiadi con Michele Frangilli e Marco Galiazzo».

«Negli ultimi cinque anni la Federazione ha assegnato ad Ascoli ben quattro manifestazioni nazionali e questo per noi è motivo di orgoglio – ha detto Cipollini – due anni fa abbiamo organizzato la Cppa delle Regioni ma è stata avversata dal maltempo: pioggia e nebbia ci hanno  costretto a dimezzare la gara. Speriamo che stavolta non succeda. Ad Ascoli arriveranno circa trecento persone e non ho trovato posto per tutti negli alberghi, tanto che ho indirizzato alcune società nei Comuni vicini come Acquasanta, Venarotta, Villa Lempa e altri». Il consigliere nazionale Fitarco, Stefano Tombesi, ha ringraziato il Comune di Ascoli e Cipollini per l’accoglienza. «Grazie anche a nome del presidente, che domenica assisterà alle finali, e del Consiglio direttivo. Le gare del Trofeo Pinocchio potranno essere seguite in diretta streaming e su You Tube, ma anche in differita su Rai Sport. Noi siamo uno sport di nicchia ma trasmettiamo valori importanti come l’amicizia fra i ragazzi. E questo ci gratifica al di là dei risultati tecnici». Tombesi ha consegnato targhe ricordo della Fitarco al sindaco Castelli (arrivato alla fine per precedenti impegni), all’assessore Brugni e a Cipollini.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X