facebook rss

Dieci giovani indiani
hanno scoperto Ascoli
grazie al Club 41

ASCOLI - I ragazzi fanno parte di uno scambio internazionale che coinvolge i figli dei soci del Club 41. Il sindaco Guido Castelli li ha ricevuti in Pinacoteca donando una maglietta alla presenza del presidente del club ascolano Corrado Alfonzi

Hanno tra i 18 e i 25 anni e una formazione accademica in marketing, comunicazione economia e tecnologie informatiche e sono arrivati dall’India per conoscere l’Europa, gli usi, la cultura, la religione e il cibo oltre che tessere amicizie con i coetanei del continente europeo. Sono dieci giovani che attraverso il Club 41 International stanno vivendo uno scambio culturale di tre settimane che li ha fatti volare in Belgio, Germania, Austria e Italia e che questa mattina sono stati ricevuti dal sindaco Guido Castelli nella loro visita alla città di Ascoli. Giovedì il gruppo è stato ospitato dal club di Verona poi ha visitato le calle di Venezia prima di tornare all’Arena e al balcone di Giulietta. Venerdi sera invece c’è stato il trasferimento ad Ascoli mentre domani saranno a Roma per gli ultimi tre giorni europei prima di tornare in India. Il sindaco Guido Castelli li ha ricevuti nella splendida sala Ceci della Pinacoteca Civica chiedendo loro di farsi Ambasciatori della bellezza di Ascoli in India. Poi ha donato a ciascuno di loro una maglia con la scritta ‘I love Ascoli’ e dopo un giro con il trenino turistico i ragazzi sono andati al mare per il bagno nell’Adriatico e pranzo al ristorante Il Pescatore: esperienza anche questa che non dimenticheranno. «Questa visita – ha detto il presidente del club 41 Ascoli Corrado Alfonzi – fa parte di un progetto internazionale di scambi tra figli di soci del Club 41 e per noi ascolani è stato un grande onore essere stati scelti per ospitare questo gruppo di ragazzi provenienti dell’India considerando che gli altri paesi hanno visitato solo le capitali e qui in Italia hanno visto le bellezze di Verona, Venezia, Roma e Ascoli. Il programma internazionale ‘Young Ambassador Program’ per il secondo anno consecutivo – ha proseguito Alfonzi – ha consentito l’arrivo in Europa, l’itinerario a tappe attraverso vari paesi e cultura, e l’ospitalità dei giovani nelle famiglie dei soci del Club 41. A metà luglio alcuni ragazzi italiani dai 18 anni in poi, partiranno per un’esperienza gemella e si imbarcheranno per l’India, per il Sudafrica e per Cipro. Uno scambio internazionale è una grandissima esperienza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X